Home Cani Adottare un Dalmata: pregi e difetti di questa razza

Adottare un Dalmata: pregi e difetti di questa razza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50
CONDIVIDI

Stai pensando di adottare un dalmata? Scopriamo i pro e i contro di questa razza di cani, per capire se è adatta a te.

adottare dalmata
Adottare un Dalmata: pregi e difetti di questa razza (Foto Adobe Stock)

Abbiamo imparato ad amarli sin da piccoli, quando davanti alla televisione ci emozionavamo per le peripezie di Pongo, Peggy e la loro numerosissima cucciolata. Se hai intenzione di adottare un Dalmata, però, ci sono delle cose che dovresti sapere. Vediamo i pregi e i difetti di questa razza.

Potrebbe interessarti anche: Cuccioli di dalmata: le curiosità più adorabili sul cane a pois

Perché adottare un Dalmata: i pregi di questo cucciolone a pois

cucciolo di dalmata
Perché adottare un Dalmata? Si tratta di un cane affettuoso, empatico e molto intelligente (Foto Flickr)

Perché adottare un Dalmata? Oltre all’incredibile aspetto di questi esemplari, si tratta di quattro zampe dalle innumerevoli risorse: vediamo quali.

  • Amichevolezza: inizialmente, gli esemplari di questa razza sono timidi, ma ben presto si dimostrano affettuosi e amorevoli. Tra i loro migliori pregi, il fatto che tendenzialmente, se correttamente socializzati, vanno d’accordo anche con gli altri animali e sono molto premurosi nei confronti dei bambini. Infatti, il Dalmata è uno dei cani più adatti a giocare e a interagire con i cuccioli d’uomo, anche per via della sua illimitata pazienza.
  • Pacatezza: un altro buon motivo per adottare il Dalmata è il fatto che si tratta di un animale molto calmo e mansueto. Gli esemplari di questa razza perdono raramente il controllo, anche se in situazioni di forte disagio possono dimostrarsi imprevedibili.
  • Vivacità: non lasciarti ingannare, però, dalla tranquillità del Dalmata! Si tratta di un cane estremamente vivace e giocherellone, che si presta volentieri a piacevoli momenti di svago in compagnia di tutta la famiglia.
  • Empatia e intelligenza: adottare un Dalmata significa arricchire la propria famiglia con un componente dotato di forte sensibilità e acume. Questi esemplari si affezionano molto ai componenti del proprio gruppo, dimostrandosi fedeli e premurosi.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani bianchi e neri: dalmata, border collie e non solo

Il Dalmata non è adatto a tutti: quali sono i contro

cucciolo di dalmata
Il Dalmata non è adatto alla vita in appartamento: meglio un bel giardino in cui scatenarsi e una cuccia calda in casa (Foto Pinterest)

Naturalmente, adottare un Dalmata non è consigliato a tutti. Come per ogni altra razza di cane, infatti, questi esemplari hanno delle esigenze particolari, che potrebbero non coniugarsi con il nostro stile di vita e le nostre possibilità.

  • 1 ne fa e 101 ne pensa: il Dalmata è un cane che necessita di continui stimoli, che gli consentano di mantenersi attivo e dare sfogo alla sua energia. Per questo, è importante dedicargli tempo e attenzioni. Lasciarlo solo o escluderlo dalla vita familiare genererebbe in lui noia e frustrazione, rendendolo distruttivo e squilibrato.
  • Vita in appartamento? Meglio di no: vista l’esuberanza del Dalmata, è assolutamente sconsigliato adottare questo cane se si vive in un piccolo appartamento. Infatti, questi esemplari hanno bisogno di costante contatto con la natura.
  • Solo in giardino? Non scherziamo: sebbene il Dalmata abbia bisogno di ampi spazi recintati in cui correre e giocare, lasciarlo fuori al freddo non è esattamente un’ottima idea. Non solo questo esemplare ha bisogno della compagnia umana, ma il suo pelo estremamente corto non sarebbe in grado di proteggerlo adeguatamente dalle rigide temperature invernali. La miglior soluzione, quindi, è che il cane abbia libero accesso a casa e giardino.

Laura Bellucci