Adottare un Pointer inglese: caratteristiche, carattere, stile e padrone

Foto dell'autore

By Raffaella Lauretta

Cani

Prima di decidere di adottare un Pointer inglese, è necessario conoscere meglio il cane per fare una scelta consapevole.

pointer inglese
Adottare un Pointer inglese. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Se state pensando di adottare un cane, il Pointer inglese potrebbe essere la scelta perfetta per voi.

Questa razza inglese, con la sua eleganza e la sua versatilità, è molto amata dagli appassionati di cani di tutto il mondo.

Tuttavia, come per qualsiasi altra razza, è importante conoscere le sue caratteristiche e il suo carattere prima di decidere di portare a casa un cucciolo.

In questo articolo, scopriremo tutto ciò che c’è da sapere prima di adottare un Pointer inglese, dal suo temperamento allo stile di vita ideale per questa razza.

Adottare un Pointer inglese: carattere e proprietario ideale

Il Pointer inglese è una razza di cane che ha origine in Gran Bretagna, risalente al XVII secolo.

pointer inglese
Esemplare adulto di Pointer inglese. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Si tratta di un cane di taglia media, che solitamente pesa tra i 25 e i 34 chilogrammi e ha un’altezza al garrese di circa 60-70 centimetri.

Il suo corpo è snello e atletico, con una muscolatura forte e definita. La testa del Pointer inglese è lunga e stretta, con un muso allungato e un naso largo.

Gli occhi sono grandi e scuri, mentre le orecchie sono lunghe e pendenti. Per quanto riguarda il carattere, il Pointer inglese è un cane molto carino, gentile e amorevole.

Questo cane ama stare in compagnia di persone e altri animali. Inoltre, è molto intelligente e gli piace esplorare il mondo intorno a lui.

Il Pointer inglese è un cane molto energico e attivo, per cui avrete bisogno di fornirgli molta attenzione e di impegnarlo in attività fisiche e mentali.

Anche se il Pointer inglese è generalmente un cane molto socievole, può essere un po’ testardo e indipendente.

Queste caratteristiche potrebbero rendere la sua formazione un po’ difficile, specialmente se non avete molta esperienza con i cani.

Pertanto, come proprietari del Pointer inglese, dovrete essere pazienti e coerenti durante il processo di addestramento, utilizzando tecniche di rinforzo positivo per motivare il cane e premiarlo quando mostra ubbidienza.

Il Pointer inglese si adatta bene alle famiglie che amano l’attività fisica e che sono in grado di fornire al cane la giusta quantità di esercizio e attenzione mentale.

Tuttavia, per mantenere un Pointer inglese felice e sano, dovrete investire tempo ed energie nella sua formazione e cura.

Se viene addestrato adeguatamente e ci si prende cura di lui, potrà essere un fedele compagno per molti anni.

Stile di vita del Pointer inglese

Oggi è possibile considerare il Pointer inglese non solo come uno dei migliori cani da caccia, ma anche da compagnia per la sua intelligenza, dolcezza e bellezza fisica.

pointer inglese
Pointer inglese a caccia. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Il Pointer inglese è un cane che ha un comportamento equilibrato e mite, ma anche molto vivace ed energico.

Essendo una razza amante del movimento e dell’attività fisica, ha bisogno di molta attenzione e stimolazione mentale per evitare noia e iperattività.

Poiché  ha un forte istinto di caccia, essendo stato selezionato originariamente per questo scopo, è importante tenerlo al guinzaglio quando si esce a passeggio, poiché potrebbe essere attratto da piccoli animali come conigli e scoiattoli.

In generale, il Pointer inglese è un cane che ama stare con i membri della sua famiglia e interagire con altri cani, mostrandosi sempre attento e vigile per proteggere la sua famiglia.

Non richiede molta manutenzione, ma una spazzolatura regolare può aiutare a rimuovere i peli morti e a mantenere il mantello sano e lucido.

La sua pelliccia è corta, liscia, densa e lucida, morbida al tatto e non lanosa o arruffata. La lunghezza del pelo è uniforme in tutto il corpo, tranne che sulle orecchie dove è più corto e sottile.

Il mantello può variare dal bianco e nero, al marrone chiaro o scuro, fino al marrone rossiccio.

Questa razza per quanto sana e robusta, può essere vittima di patologie comuni.  Ecco alcune delle malattie più comuni che possono interessare il Pointer inglese:

Detto ciò, se siete interessati all’acquisto di un cucciolo di Pointer inglese, in media, il prezzo da un allevatore  riconosciuto, può variare da circa 700 a 1500 euro.

È importante ricercare bene l’allevamento prima di acquistare un cane, per essere sicuri di scegliere un allevamento affidabile e responsabile.

Gli allevamenti riconosciuti di questa razza sono presenti dal Lazio alla Lombardia. Tutte queste informazioni sono necessarie prima di accogliere il cucciolo in casa.

Tuttavia se avete bisogno di sapere ancora altro, potete dedicarvi alla lettura dell’articolo sulle curiosità sul Pointer inglese.

 

Gestione cookie