Home Cani Anagrafe canina Molise: la disciplina regionale in materia di animali d’affezione

Anagrafe canina Molise: la disciplina regionale in materia di animali d’affezione

L’attuale normativa che disciplina l’Anagrafe canina della Regione Molise è la Legge Regionale n. 3 del 2008. Ecco che cosa sancisce.

Anagrafe canina Molise
(Foto Adobe Stock)

Le Regioni devono provvedere all’istituzione e alla gestione del registro dell’Anagrafe canina relativo al proprio territorio di competenza: il Molise ha provveduto con il Regolamento n. 3 del 2008, disciplina d’attuazione della Legge Regionale n. 7 del 2005, rubricata “Nuove norme per la protezione dei cani e per l’istituzione dell’anagrafe canina“.

La disciplina nazionale

Nel nostro ordinamento giuridico la normativa di riferimento in materia di animali d’affezione è la Legge quadro n. 281 del 1991.

Anagrafe canina Sardegna
(Foto Adobe Stock)

Con essa il Legislatore detta i principi fondamentali del settore, lasciando alle Regioni il compito di definire la disciplina di dettaglio, ricorrendo alla propria potestà legislativa.

Tra i doveri degli enti territoriali si annoverano la determinazione dei criteri di costruzione e risanamento dei canili comunali o dei rifugi per cani, la predisposizione di un piano di prevenzione del fenomeno del randagismo, e l’istituzione e la gestione di un registro dell’Anagrafe canina.

In esso va iscritto obbligatoriamente il cane, entro i termini e con le modalità stabilite dalla legge regionale. Pertanto ogni cittadino dovrà fare riferimento alla normativa emanata dalla propria Regione di residenza; fermo restando che l’iscrizione nel registro dell’Anagrafe canina  rientra tra gli obblighi del proprietario di un cane in tutto il territorio nazionale.

Potrebbe interessarti anche: Anagrafe canina Liguria: la disciplina regionale in materia di animali d’affezione

Anagrafe canina Molise: le norme

Il Molise disciplina la propria Anagrafe canina con il Regolamento n. 3 del 2008, attuativo della Legge regionale n. 7 del 2005. Il registro è istituito presso il Servizio veterinario regionale.

Anagrafe canina Lombardia
(Foto Adobe Stock)

Il proprietario è tenuto ad identificare ed iscrivere il cane nell’anagrafe canina Molise entro due mesi dalla nascita; tuttavia, in caso di vendita o cessione antecedente a tale termine, l’identificazione deve essere anticipata.

L’identificazione nel registro dell’Anagrafe canina avviene esclusivamente con l’apposizione del microchip al cane, cui possono provvedere sia i medici veterinari dell’Azienda sanitaria regionale del Molise che i liberi professionisti autorizzati.

Potrebbe interessarti anche: Anagrafe canina Lazio: la disciplina regionale in materia di animali d’affezione

Chi non procede all’identificazione del cane è punito, a norma dell’art. 13 della L. R. n. 7 del 2005 con una multa che va dai 40 ai 240 euro; chi invece, pur avendo identificato l’animale, non provvede a fargli inoculare il microchip, va incontro ad una sanzione che va dai 25 ai 150 euro.

Il proprietario ha altresì l’obbligo di segnalare la cessione, il cambio di residenza o di domicilio o la morte del cane entro 15 giorni dall’evento; entro 3 giorni, invece, va comunicato lo smarrimento o il ritrovamento del cane smarrito.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio Scaramozza