Home Cani Belgio: fa discutere la nuova legge sulle razze pericolose

Belgio: fa discutere la nuova legge sulle razze pericolose

CONDIVIDI

Sta per essere approvata la nuova legge in Belgio che impone alcune regole sulle razze pericolose. La norma che sta facendo discutere evidenzia due categorie di razze: quelle dei cani da attacco come gli American Staffordshire terrier, mastiff e tosa e i cani da difesa American Staffordshire terrier, tosa, rottweiler, I proprietari di cani che hanno cani inclusi nella lista dovranno pertanto segnalarlo alle autorità in modo che sia effettuata una mappatura della presenza dei cani “pericolosi” nel paese.
Secondo quanto viene rivelato dai media locali, i cani che appartengono alla prima categoria non potranno essere portati nei luoghi pubblici e hanno l’obbligo di essere sterilizzati, come in Spagna. Quindi, per quanto riguarda i cani da attacco, da oggi in poi sarà vietato portarli nei parchi pubblici, sui mezzi di trasporto pubblici o al mare. Una decisione che ovviamente sta portando a non poche polemiche e c’è chi s’interroga sul fatto se sia possibile limitare in questo modo, dal giorno all’indomani la vita di una persona e del proprio cane.

Per quanto riguarda la seconda categoria delle razze pericolose vi sarà l’obbligo, come Italia (anche se nel Belpaese non viene rispettata), di museruola e del cane al guinzaglio. Infine, le famiglie non potranno avere oltre quattro cani appartenenti a queste due categorie e ci sono anche nuove limitazioni imposte agli allevatori. Ovviamente non tutti gli esperti sono concordi con la normativa in quanto secondo alcuni tiene conto unicamente della morfologia del cane ovvero in base alla conformazione della mascella. Gli esperti sottolineano che tutti i cani possono essere potenzialmente pericolosi, spiegando che se il cane viene educato in un certo modo non diventerà per forza aggressivo. Per molti esperti e addestratori, l’ambiente e il modo in cui cresce il cane è altrettanto determinante che la linea genetica. Solo in Belgio, circa 35mila persone all’anno vengono morse da un cane. Ecco perché le istituzioni ritengono importante delineare una normativa per contenere il fenomeno. Tuttavia, il problema per molti sta nel discriminare alcune razze rispetto ad altre e i proprietari stessi.

Le 15 regole incluse nella nuova legge in Belgio sulle razze pericolose

  1. Obbligo di segnalare il cane appartenente ad una delle due categorie alla polizia e al comune di residenza
  2. Essere maggiorenne
  3. Non essere sotto tutela di un maggiorenne
  4. Obbligo assicurare il cane per responsabilità civili
  5. Il proprietario deve avere un certificato di buona condotta
  6. Due cani appartenenti a razze pericolose a famiglia
  7. Una famiglia può detenere un massimo di quattro cani appartenenti a queste razze pericolose
  8. Divieto di passeggiare e di andare nei luoghi pubblici con cani appartenenti alla Categoria 1
  9. Obbligo di sterilizzare cani di razza Categoria 1
  10. Obbligo di museruola e guinzaglio ai cani di razza categoria 2
  11. Obbligo di avere dei box o dei recinti a norma di legge
  12. Il Comune può obbligare un proprietario a tenere al guinzaglio o alla museruola qualsiasi cane che dia segnali di pericolo
  13. Il proprietario potrà anche essere obbligato a seguire dei corsi di formazione o di addestramento per il cane
  14. Nel caso in cui i proprietari non rispettino la nuova normativa, l’animale potrà essere sequestrato dalle autorità
  15. Infine, nel caso in cui un veterinario reputi la pericolosità dell’animale che non può essere recuperato, il cane potrà essere abbattuto.