Home Cani Campionati di bellezza dei cani: dagli standard ai certificati richiesti

Campionati di bellezza dei cani: dagli standard ai certificati richiesti

CONDIVIDI
campionati bellezza cani
pastore tedesco cucciolo

Cosa sono e come partecipare ai concorsi di bellezza per i cani

Tutti i cani sono belli che siano di razza o di pura razza meticcia. I concorsi di bellezza per i cani riguardano in realtà gli standard della razza. Ovvero si basano su alcuni criteri per stabilire se la morfologia dell’esemplare corrisponda alla razza e di conseguenza stabilirne la bellezza. Gli standard delle razze sono stabiliti dalla Federazione Cinofila Internazionale (FCI).

In base a questi standard i cani saranno valutati da una giuria. Non tutte le razze sono tuttavia riconosciute e variano di paese in paese. Ad esempio, la federazione riconosce 343 razze di cani e il tipo di allevamento specifico per ogni razza.

Le razze sono classificate in base al paese di provenienza. I concorsi si suddividono in concorsi regionali, nazionali e internazionali. La provenienza è un elemento da considerare in caso di concorsi nazionali per i quali sarà necessario specificare le origini del cane.

Prima di poter arrivare ad un concorso internazionale di bellezza ci sono delle tappe da seguire. Infatti, per i concorsi è necessario un certificato di attitudine al campionato di bellezza. Il cane deve anche rientrare nelle razze riconosciute e ufficiali nel paese di appartenenza.

I criteri considerati dai giudici sono di rivelanza morfologica, estetica e comportamentale del cane. Un cane ben educato e socievole contribuisce a fare la differenza.

concorsi cani
Cane in esposizione @gettyimages

Campionato di bellezza cani in Italia

Il cane deve aver compiuto almeno 6 mesi di età per partecipare ad un’esposizione o un concorso. La documentazione dell’animale deve essere a norma. Non solo il pedigree, il certificato di attitudine al campionato di bellezza ma anche il libretto di vaccinazione.

In Italia, l’ente di riferimento è l’Ente nazionale cinofilia italiana. L’ENCI promuove esposizioni Regionali, Nazionali o Internazionali, aperte a tutte le razze. I certificati di vario tipo richiesti per accedere ai campionati si ottengono attraverso le esposizioni nazionali e internazionali.

  • I due principali certificati sono:
    Certificati di Attitudine al Campionato Italiano di Bellezza (CAC)- (esposizioni nazionali)
  • Certificato di Attitudine al Campionato Internazionale di Bellezza (CACIB) – (esposizioni internazionali)

A differenza dei raduni organizzati dai club che promuovano la razze e dalle mostre speciali, nei campionati i cani concorrono a diversi titoli. Per il Campionato italiano di bellezza li requisiti variano se il cane ha conseguito prove di lavoro o se è rappresentato da un’associazione.

In tal caso saranno varia la richiesta del numero di CAC in classe di lavoro, acquisiti anche in esposizioni internazionali e il numero di Cac conseguiti in raduni o mostre speciali.

C.D.

Consulta il pdf del regolamento speciale per le esposizioni canine