Home Cani Il cane aiuta i bambini ad essere indipendenti

Il cane aiuta i bambini ad essere indipendenti

CONDIVIDI
@Getty images
@Getty images

Uno studio pubblicato sulla rivista specialista Journal of Public Health e condotto in Australia e in Nuova Zelanda dalla University of Western Australia, l’Università di Melbourne e Telethon Institute, ha rilevato che la presenza di un cane aiuta i bambini tra gli 8 e i 14 anni ad essere più indipendenti.

Ovvero, non solo gli animali domestici sono fondamentali per la crescita di un bambino, contribuendo a sviluppare l’empatia, il senso di responsabilità e di conseguenza l’autostima, oppure aiutando l’organismo a rafforzare il sistema immunitaria.

Tra le gli altri apporto di un animale nella vita di un bambino, vi è anche maggio indipendenza.

Ovvero, lo studio ha evidenziato che i genitori possono essere più propensi a lasciare che i loro figli passeggino da soli in compagnia della loro cane. Ovvero, un bambino abituato ad uscire con il cane è più libero di andare a scuola da solo, al negozio o al parco, senza essere accompagnato da un adulto.

“Il cane di casa è una forma alternativa di protezione e sicurezza. Una compagnia per il bambino che rassicura i genitori”, sottolineano i ricercatori. Ovvero, avere un cane a casa concede indipendenza ai bambini.

Purtroppo, oggigiorno, a causa della società che abbiamo costruito, i pericoli delle città come il traffico e le altre minacce, i bambini sono sempre più limitati nei loro movimenti. Si tratta di una moltitudine di fattori che spaziano dal calo demografico, alla differenza di genere, a problematiche sociale, come la presenza di stranieri nel quartiere fino a pericoli reali come il traffico.

Tuttavia, a differenza dei bambini della stessa età, quelli che hanno un cane in famiglia, sono più liberi e indipendenti di muoversi senza gli adulti, in presenza del loro fedele compagno a 4zampe.