Home Cani Cane in albergo: diritti e doveri dei padroni

Cane in albergo: diritti e doveri dei padroni

Come ci si deve comportare quando portiamo un cane in albergo? Tutte le regole da rispettare per non incorrere in sanzioni e lamentele.

Cane in albergo
Cane in albergo: norme di buona convivenza e kit per il soggiorno (Foto Pixabay)

Difficile rinunciare alla compagnia del nostro amato Fido, soprattutto se in un periodo di vacanza. Vogliamo dunque portare il cane con noi e abbiamo prenotato in albergo? Niente paura! Basterà conoscere e rispettare delle semplici regole per non avere alcun problema. per fortuna molte strutture sono attrezzate per accogliere anche i nostri amici pelosi e sono sempre più numerose quelle che hanno luoghi appositi per il loro svago e le loro esigenze, sia in Italia sia all’estero. Ma il diritto di portare con noi il cane in albergo non vuol dire comportarsi come ci pare: ecco cosa dobbiamo fare se vogliamo che Fido si goda la sua vacanza in hotel con noi!

Cane in albergo: il regolamento dell’hotel

Cane
Cane sul letto: tutte le informazioni da chiedere all’hotel (Foto Pixabay)

‘Questa casa non è un albergo!’: quante volte lo abbiamo sentito dire? Eppure stavolta sarebbe il caso di dire il contrario: ‘Questo albergo non è una casa!’. infatti non dobbiamo pensare di stare in hotel come se fossimo nella nostra abitazione: ciò vuol dire che ci sono regole da rispettare nell’interesse non solo nostro, ma soprattutto degli altri ospiti della struttura che, come noi, hanno il diritto di godersi il loro soggiorno. Bisogna considerare che l’albergo ha le sue regole che valgono non solo per gli umani, ma anche per i nostri amici animali.

La Legge in realtà non può stabilire delle norme uniche ed oggettive per tutte le strutture, ma dovranno essere queste a darsi delle norme. Prima di prenotare quindi è opportuno leggere il regolamento, specie nella sezione dedicata all’ingresso e al soggiorno dei nostri amici a quattro zampe. Sebbene le norme possano essere diverse vi è un punto in comune per tutte: i danni provocati dagli animali saranno sempre a carico dei padroni. Può sembrare scontato ma è bene ribadirlo!

Cosa fare prima della prenotazione

Cani
Cani in camera: quali sono le informazioni da fornire alla struttura (Foto Pixabay)

Se abbiamo intenzione di goderci una bella vacanza con Fido (Leggi qui: In vacanza con il cane: tutti i consigli per viaggiare col tuo amico a quattro zampe) , dobbiamo innanzitutto chiedere di visionare il regolamento dell’albergo che ci potrebbe ospitare. Se non lo troviamo su internet possiamo richiederlo direttamente alla struttura interessata e farci inviare il file. Se non siamo soddisfatti del regolamento e abbiamo bisogno di alcuni chiarimenti, dobbiamo assolutamente:

  • dichiarare quanti e che tipo di animali vogliamo portare con noi,
  • dichiarare il peso dell’animale,
  • chiedere di far accedere o meno il cane alla sala da pranzo,
  • chiedere quando è previsto l’uso della museruola,
  • chiedere se sono disponibili alcuni oggetti necessari per il soggiorno dell’animale o se è il caso di portarli con noi.

La struttura deve essere assolutamente informata della presenza dell’animale, anche perché nella maggioranza dei casi dovrà sicuramente destinare delle camere precise per coloro che scelgono di venire ‘accompagnati’. Inoltre il peso dell’animale potrebbe essere un limite, perché non tutti gli alberghi sono in grado di gestire animali di grossa stazza.

Alcune strutture potrebbero richiedere un surplus sul prezzo del soggiorno rispetto alle persone. Non dobbiamo ‘offenderci’ se al cane non è ammesso l’ingresso in sala da pranzo: consideriamo che ci sono ospiti che potrebbero non gradire la presenza del nostro cane. inoltre se vi è l’obbligo di non lasciare il cane da solo in struttura dobbiamo assolutamente rispettarlo: il cane non può essere lasciato libero di gironzolare per la struttura, ma deve restare sotto la nostra stretta supervisione. Infine nelle aree comuni è probabile che debba indossare sempre la museruola, proprio per il rispetto degli altri animali e degli umani che vi soggiornano.

Cane in albergo: il kit che non deve mai mancare

cane coperta
Cane in albergo: gli accessori che non possono mai mancare (Foto Pixabay)

Se abbiamo chiesto tutte le dovute informazioni sul nostro soggiorno col cane in albergo, allora possiamo preparare la valigia. Naturalmente bisognerà considerare tutte le esigenze sia nostre sia dell’animale, al fine di rendere il soggiorno un momento di relax e non uno stress inutile! Ecco cosa non deve mai mancare nella borsa prima di partire per una vacanza in albergo.

Salviette detergenti: servono a detergere le superfici ma non anche le tracce lasciate dal nostro Fido. Infatti se ad esempio il cane ha l’abitudine di sbavare, dobbiamo provvedere a ripulire. Inoltre queste ci consentiranno di detergere il nostro cane e lasciare sempre un delicato profumo sul suo pelo, oltre che a pulirgli le zampe. Facciamo attenzione a non acquistare delle salviette troppo aggressive: preferiamo magari quelle con oli emollienti e naturalmente profumati.

Copertina: la sua coperta non deve mai mancare! Meglio portare con noi qualcosa che lo faccia sentire a casa. Sappiamo infatti che per il cane, anche una vacanza, un breve soggiorno da un’altra parte che non sia casa sua, può essere un piccolo trauma. Quindi è importante che abbia sempre qualcosa che gli ricordi il profumo della sua abitazione e del suo ‘habitat’. E poi una coperta gli impedirà di lasciare peli ovunque e sarà più semplice per gli inservienti pulire la stanza una volta concluso il nostro soggiorno.

Spazzola: non dobbiamo dimenticarci di spazzolarlo per bene a fine giornata. E’ fondamentale per rimuovere la peluria in eccesso e morta. Infatti se li raccogliamo tutti sulla spazzola, i peli eviteranno di spargersi per tutta la stanza, aumentando il pericolo di allergie. Il personale dell’albergo ce ne sarà grato!

Trasportino: serve non solo come mezzo di trasporto, ma anche per dare sicurezza al nostro piccolo animale. Infatti il territorio gli sarà comunque sconosciuto e potrebbe sentirsi più al sicuro nel trasportino, soprattutto nei primi giorno di soggiorno.

Museruola: solitamente l’obbligo di far indossare la museruola al cane è inserito nel regolamento della struttura. Ci sono alcuni alberghi che non la rendono una norma necessaria, ma è sempre buono portarla con sé. Infatti in albergo potrebbero esserci ospiti che non gradiscono o hanno paura de cani: quindi è il caso di tranquillizzarli, rendendo ‘innocuo’ il nostro Fido.

LEGGI ANCHE:

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI