Far fare al cane il bagno al lago o al fiume: possibili rischi e precauzioni

Foto dell'autore

By Marianna Durante

Cani

Desideri far fare al tuo cane il bagno al lago o al fiume? Quali sono le precauzioni da prendere e soprattutto i rischi per Fido.

Cane al fiume e cane al lago
Cane al fiume e cane al lago (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

E’ ancora tempo di vacanze e chi condivide la vita con un amico a quattro zampe sicuramente ha deciso di portarlo con sé. La maggior parte delle persone quando va in vacanza pensa di far fare il bagno al proprio amico peloso a mare.

Tuttavia sono molte anche le persone che portano i propri amici a quattro zampe al lago o al fiume. Ma non sono pericolosi questi due luoghi per Fido? Nel seguente articolo vedremo quali sono i rischi e le precauzioni da prendere quando si decide di far fare al cane il bagno al fiume o al lago.

Far fare al cane il bagno al fiume al lago: rischi e precauzioni

Quando decidiamo di far fare il bagno al nostro amico a quattro zampe, che si tratti di portarlo al mare, al lago o al fiume è necessario non forzare Fido se ha paura dell’acqua. Ciò potrebbe causargli un vero e proprio trauma.

Cane al fiume
Cane al fiume (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Nel caso in cui il nostro amico peloso sia invece un ottimo nuotatore e ami l’acqua, è possibile decidere di portare Fido a fare il bagno, oltre che a mare, anche al fiume o al lago. Tuttavia questi due luoghi possono anche essere rischiosi se non prendiamo le dovute precauzioni. Vediamo allora quali sono i rischi per il cane e cosa dobbiamo fare per evitarli.

1. Correnti

Per quanto riguarda i fiumi, il rischio maggiore sono le correnti che possono trascinare il cane o farlo affaticare quando nuota. Per questo motivo è molto importante scegliere corsi di fiumi adatti che possano permettere al cane di fare il bagno senza problemi. Inoltre, non lasciamo mai il cane da solo quando è in acqua e per essere più sicuri mettiamogli il giubbotto di salvataggio per cani.

2. Acqua meno densa

Per quanto riguarda il lago, bisogna sapere che essendo di acqua dolce, quest’ultima rispetto all’acqua salata del mare ha una capacità minore di sostenere il corpo in quanto è meno densa. Per questo motivo il nostro amico a quattro zampe dovrà muoversi di più per restare a galla. In questo caso è consigliato stare sempre vicino a Fido, ma soprattutto far fare il bagno al lago al cane solo se ha imparato a nuotare correttamente.

3. Presenza di cianobatteri tossici

È molto importante evitare che il il nostro amico a quattro zampe faccia il bagno nelle acque stagnanti, in quanto queste ultime possono contenere cianobatteri tossici, le più comuni sono le alghe blu verdi, o la leptospira un batterio che può colpire anche noi esseri umani.

Cane nel lago pieno di alghe
Cane nel lago pieno di alghe (Adobe Stock-Amoreaquattrozampe.it)

Inoltre, proprio per questo, oltre ad evitare che il cane entri in contatto con le acque stagnanti o ricoperte di alghe, è necessario assicurarsi che la nostra palla di pelo sia vaccinata contro la leptospirosi. Sarebbe opportuno non lasciare che il nostro amico a quattro zampe faccia il bagno in acque sporche, in quanto il suo pelo potrebbe raccogliere batteri pericolosi per lui ma anche per noi esseri umani.

4. Otite e dermatite

A causa dell’umidità che può presentare il corpo di fido una volta uscito dall’acqua, è necessario asciugare il nostro amico a quattro zampe per evitare che si raffreddi o che presenti dermatiti. Inoltre l’acqua nelle orecchie potrebbe causare un’otite nel cane, per questo è molto importante asciugarle.

Gestione cookie