Home Cani Cane da Pastore dei Pirenei: variante a pelo lungo

Cane da Pastore dei Pirenei: variante a pelo lungo

CONDIVIDI

pastore-pirenei-2Il Cane da Pastore dei Pirenei a pelo lungo, è una razza canina di origine francese riconosciuta dalla FCI  Gruppo 1, Sezione 1 (cane da pastore). Sono tra cani più antichi tra tutti i pastori francesi, ma le loro origini sono ignote. Si suppone che siano le stesse, così come la loro storia, degli altri cani da pastore europei, discendenti dai cani asiatici. In occasione della Prima guerra mondiale molti esemplari furono addestrati come ausiliari dei soldati, in particolare per la ricerca dei feriti o per il collegamento tra le trincee.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: I Pastori dei Pirenei sono cani piccoli, ma con enorme forza nervosa. La fisionomia sveglia, l’aria furba e diffidente, aggiunte a una grande vivacità nel movimento, li rendono davvero “inconfondibili”. La testa, nella sua forma generale, ricorda quella dell’orso bruno. Il cranio è di medio sviluppo, quasi piatto, arrotondato armoniosamente ai lati. Lo stop poco apparente. La razza più nota e di gran lunga più diffusa è il Cane da pastore dei Pirenei a pelo lungo: il suo Standard ci tiene a precisare che “non assomiglia a nessun altro”, mentre in realtà assomiglia parecchio al Cane da pastore di Brie (ovviamente in miniatura, perché la taglia è ben diversa); ma molti lo credono un Pastore di Brie nano. Guradandolo da vicino però, le differenze sono notevoli (per esempio, la conformazione del cranio è completamente diversa). Il muso è dritto, piuttosto corto e un po’ conico. Orecchie: sono larghe alla base e ne viene generalmente amputata la punta. Occhi: piccoli, vispi e scuri. Arti: sono bene in appiombo. Coda: è non troppo lunga, ben frangiata, attaccata bassa e con estremità a forma di gancio.  Pelo: nella varietà a pelo lungo è quasi liscio o leggermente ondulato; quella a faccia rasa ha la testa coperta da peli corti e sottili, da cui il nome. Colori: fulvo più o meno scuro, con o senza mescolanza di nero, grigio più o meno chiaro, spesso macchiato di bianco;arlecchino in diverse tonalità. Taglia: maschi da 40 a 48 cm; femmine da 38 a 46 cm (con tolleranza di 2 cm in più o in meno). La varietà a faccia rasa ha il muso leggermente più allungato.

pastore-pireneiCARATTERE E ATTITUDINI: Sono cani vivaci, intelligenti, fedelissimi al padrone. Ha un’indole sostanzialmente tranquilla anche se in genere si riscontra una maggiore tendenza al nervosismo, più del Pastore dei Pirenei a faccia rasa. Ormai sono prevalentemente usati come cani da compagnia, ma all’occorrenza sanno comportarsi come cani da guardia vigili e attentissimi. I francesi ne sono giustamente orgogliosi perché si tratta di razze di piccola taglia con le stesse potenzialità lavorative di soggetti molto più grandi. Al di là di questo aspetto il Pastore dei Pirenei risulta ubbidiente, con buone attitudini al ruolo di guardiano e pronto a coinvolgere tutti i membri della famiglia nei suoi giochi.

SALUTE E CONSIGLI: Sono cani estremamente robusti se ben allevati e alimentati (attenzione a non dargli troppo da mangiare e a fargli fare il giusto esercizio fisico) non si ammalano praticamente mai e sono molto longevi.
Possono stare altrettanto bene in casa o in giardino. Se si hanno bambini, è consigliabile farli vivere insieme perché sono splendidi e sicuri compagni di giochi: l’ideale per i figli unici!
Poiché hanno bisogno di molto moto (sono cani particolarmente dinamici), non risultano adatti ad anziani e persone sedentarie. Regolari spazzolate al mantello sono in genere sufficienti a mantenerlo in ordine e in buono stato.