Home Cani Come scegliere la medaglietta per il collare del cane: tutti i consigli...

Come scegliere la medaglietta per il collare del cane: tutti i consigli da seguire

Tra i vari accessori che possono essere utili per il nostro Fido annoveriamo anche la medaglietta per il collare del cane: ecco come scegliere quello giusta.

Come scegliere la medaglietta per il collare del cane
(Foto Adobe Stock)

Chi adotta un cane trova un tesoro: questa potrebbe essere la rivisitazione, in chiave canina, di un famoso detto. Allo stesso tempo, tuttavia, prendere un animale con sé significa assumersi determinate responsabilità nei suoi confronti. E anche comprare un accessorio come la medaglietta per il collare del cane può avere la sua grande importanza: ecco perché.

Perché comprare una medaglietta per il collare del cane

La medaglietta per il collare del cane è un accessorio dall’importanza molto spesso sottovalutata.

medaglietta cane
(Foto Adobe Stock)

La sua funzione primaria è infatti quella di facilitare il ritrovamento del cane smarrito.

Come sappiamo, per il proprietario è obbligatorio procedere all’inoculazione del microchip al cane; questo è contrassegnato da un codice univoco composto da 15 cifre, che identifica l’animale ed il suo proprietario. Dunque perché acquistare una medaglietta da applicare al collare del cane?

Fermo restando il necessario adempimento dell’obbligo di legge, un accessorio come la medaglietta può essere utile ai fini di un più rapido riconoscimento dell’animale.

Come noto, infatti, ai fini della lettura del microchip occorre un apposito lettore; per quanto il dispositivo possa essere comprato anche dai privati, di norma occorre recarsi da un veterinario oppure contattare la polizia municipale, con tempistiche di certo più lunghe.

In ogni caso il microchip potrebbe rivelarsi difettoso e pertanto  illeggibile, anche con l’utilizzo dei dispositivi appositi.

Potrebbe interessarti anche: I documenti del cane: tutto quello che occorre sapere per essere in regola con la legge

Come scegliere quella giusta

Sono due i parametri principali da prendere in considerazione per scegliere la medaglietta da attaccare al collare del tuo cane: il materiale e la grandezza.

cane yorkshire terrier alimentazione dieta mangiare
(Foto Pixabay)

Per quanto riguarda il primo punto, è bene optare per un materiale metallico, che sia resistente nel corso del tempo.

Ricordiamo infatti che la medaglietta deve essere perfettamente leggibile per poter espletare al meglio la sua funzione; pertanto deve essere resistente alle intemperie e alle “intemperanze” dello stesso cane, che di certo non avrà la nostra stessa preoccupazione nella conservazione dell’accessorio.

Va da sé che dovremo controllare periodicamente lo stato della medaglietta, eventualmente sostituendola con una nuova quando sarà necessario.

Attenzione anche alla grandezza dell’accessorio; più grande è, maggiori informazioni potrà contenere. Prima di scegliere le dimensioni dell’oggetto, è bene decidere preventivamente quali sono le informazioni utili per facilitare il ritrovamento del cane smarrito.

Potrebbe interessarti anche: Adottare un cane smarrito, quando è reato: cosa dice la legge

Le informazioni da inserire sulla medaglietta

Sulla medaglietta vanno inserite tutte le informazioni che consentano all’accessorio di espletare la sua funzione. Pertanto, al fine di facilitare il ritrovamento del cane smarrito, andrà inserito prima di tutto un contatto telefonico.

cucciolo cane collare
(Foto Pinterest)

Attenzione alla scelta di quest’ultimo, specie se optiamo per quello di un cellulare; nel corso del tempo, si sa, potremmo cambiarlo. Pertanto, se possibile, meglio riportare il telefono fisso. In ogni caso, qualora si cambi utenza telefonica sarà necessario aggiornare la medaglietta, comprandone una nuova.

La stessa utilità è assicurata dall’indicazione dell’indirizzo di casa, che consente alla persona che ha ritrovato l’animale di recarsi presso il nostro domicilio.

Certamente il numero di telefono consente una risoluzione in tempi più rapidi; ma in ogni caso l’indirizzo costituisce un’ulteriore informazione utile, soprattutto nel caso in cui la persona abbia ritrovato il cane nei paraggi della nostra abitazione.

Sulla medaglietta possono essere riportati anche il nome dell’animale nonché quello del proprietario: è particolarmente importante il primo elemento, poiché consente al ritrovatore di poter instaurare un rapporto di fiducia con il cane grazie alla pronuncia del suo nome.

Consideriamo la grandezza della medaglietta: se non è sufficientemente grande inseriamo solo le informazioni più importanti.

A. S.