Home Cani Cosa serve per accogliere un cane in casa: 5 consigli (Video)

Cosa serve per accogliere un cane in casa: 5 consigli (Video)

Accogliere un cane in casa è sempre un’esperienza emozionante, che però non bisogna mai sottovalutare. Adottare un animale domestico infatti comporta una serie di responsabilità che non si possono prendere alla leggera, perché si rischiano conseguenze alquanto spiacevoli, sia per se stessi che per il cane. Prima ancora di portare il cucciolo in casa, dunque, conviene organizzarsi al meglio preparando tutto il necessario per il nuovo arrivato e tutelandosi al meglio dai potenziali nuovi rischi che non si possono escludere.

Il cucciolo di cane si gratta
(Foto Pixabay)

Vediamo dunque alcuni consigli per accogliere un cane in casa in sicurezza ed evitare spiacevoli inconvenienti.

#1 Stipulare un’assicurazione specifica

Il primo passo da compiere se si intende adottare un cane è stipulare un’assicurazione ad hoc, perché gli imprevisti con un animale domestico sono sempre dietro l’angolo e si rischiano costi davvero ingenti per porvi rimedio. Una delle coperture più utili in assoluto è quella relativa alle spese veterinarie, perché purtroppo molte razze hanno bisogno di cure e non è da escludere nemmeno che sia necessario un intervento chirurgico. Le migliori polizze, come l’assicurazione cane Europ Assistance, offrono però molte altre tutele come il rimborso delle spese per il ritrovamento dell’animale in caso di smarrimento, consulenze veterinarie telefoniche ed un’app dedicata per monitorare le attività del proprio amico a 4 zampe. Con un’assicurazione si può dunque stare tranquilli ed evitare di spendere un capitale tra spese veterinarie ed altri imprevisti.

#2 Preparare un luogo tranquillo per il cane

Quando si accoglie un cane in casa è importante preparargli un luogo tranquillo all’interno dell’abitazione, in cui possa rimanere indisturbato e sentirsi protetto. Bisogna infatti ricordare che soprattutto all’inizio l’animale si sentirà a disagio perché in un ambiente del tutto nuovo con il quale dovrà familiarizzare. Specialmente se cucciolo, avere un angolo a propria disposizione lo farà sentire più tranquillo e sereno.

#3 Addestrare il cane sin da cucciolo

Un altro consiglio molto utile è quello di addestrare il cane sin da cucciolo, in modo da insegnargli come comportarsi soprattutto in casa. Ci sono razze che si riescono ad educare con maggior semplicità di altre, ma tutti i cani si possono addestrare con successo e non conviene rinunciarvi. Ci si può rivolgere ad un professionista in un primo momento, in modo da non avere grandi difficoltà. L’importante è che l’animale sia addestrato sin da cucciolo perché se prende delle cattive abitudini diventa molto difficile fargliele perdere.

#4 Pianificare gli orari per i pasti e le passeggiate

Anche la vita del cane deve essere scandita da una routine e questa è una delle prime cose che insegnano gli stessi addestratori cinofili. È dunque importante che siano stabiliti degli orari ben precisi per i pasti ma anche per le passeggiate. Questo aiuterà sia voi che il vostro amico a 4 zampe a prendere un ritmo di vita sano ed entrare in sintonia.

#5 Preoccuparsi dell’igiene del proprio pet

Non dimentichiamo mai che anche i cani hanno bisogno di essere puliti, perché a differenza dei gatti non lo fanno in autonomia. L’igiene è fondamentale perché altrimenti il rischio di malattie aumenta.