Home Cani Barboncino: il cane più amato dal web

Barboncino: il cane più amato dal web

CONDIVIDI

Gli antenati dell’odierno Barbone erano infaticabili cacciatori dall’aspetto rustico e dal carattere indomito: esso discende infatti dal Barbet, un cane da caccia in acqua. La selezione moderna si è invece orientata sulla creazione di un cane da compagnia, ottenendo una delle razze più amate e diffuse nel mondo. Nonostante questo, in quasi tutte le lingue il nome del cane fa ancora riferimento alla sua attitudine venatoria: per esempio, in francese si chiama Caniche, che deriva da canard, cioè “anatra”; in tedesco si chiama Pudel e in inglese Poodle, entrambi con il significato di “nuotatore”. E’ considerato uno dei cani più buoni al mondo!

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE:

Sono quattro le varietà del barbone:

  • Altezza e peso barbone grande: dai 45 ai 58 cm / circa 22 kg
  • Altezza e peso barbone medio: dai 35 ai 45 cm / circa 12 kg
  • Altezza e peso barbone nano: dai 28 ai 35 cm / circa 5 kg
  • Altezza e peso barbone toy: dai 24 a 28 cm / circa 3 kg

A loro volta queste varietà si distinguono con colori diversi: bianco, grigio, nero, marrone, albicocca, rosso. Lo standard comunque è uguale per tutti. L’aspetto generale è quello di un cane armonico, mediolineo, dal caratteristico pelo ricciuto; esiste anche una varietà cordata, ma è ormai rarissima. La testa è distinta, rettilinea, ben scolpita, proporzionata al tronco: non deve essere pesante né massiccia, ma neanche eccessivamente fine. Il collo, solido, porta fieramente alta la testa. Il corpo è ben proporzionato, con tronco leggermente più lungo dell’altezza. Gli arti sono in perfetto appiombo. La circonferenza toracica misurata dietro le spalle deve essere superiore all’altezza al garrese di almeno dieci centimetri. La coda, attaccata alta, viene tagliata a circa un terzo della lunghezza. È portata obliqua. L’andatura del Barbone è un’importante caratteristica di razza: leggera e saltellante, assomiglia a quella del cavallo arabo.

CARATTERE E ATTITUDINI:

È un cane dalla vivacità irrefrenabile, felice di vivere, curioso, allegro, simpatico e intelligente: è ritenuto addirittura il cane più intelligente del mondo. Certamente è il cane più felice di imparare cose nuove: non per niente è la razza più usata tra i cani da circo. Pur di compiacere il padrone è disposto a eseguire anche esercizi complicatissimi. Del suo passato di cacciatore gli è rimasta una grande passione per il riporto e per l’acqua: se lo portate a nuotare ne sarà felice.

SALUTE E CONSIGLI:

L’unico punto debole sono le orecchie: se non si tengono sempre pulite vanno soggette a otiti. Per il resto è un cane robustissimo, e il più longevo in assoluto: la sua età media non è di 12, ma di 15 anni, spesso superati alla grande! Per un cane da compagnia l’ambiente ideale è sempre la casa del padrone: ciò non toglie che il Barbone possa vivere in giardino, specie se di grande mole. I toy sono un po’ più delicati e spesso soffrono il freddo, quindi per loro la vita casalinga è quasi d’obbligo. Anche i cani che vivono fuori dovranno entrare in casa più frequentemente possibile, perché adorano la compagnia del padrone, senza la quale si intristiscono: se abbandonati a se stessi perdono l’allegra esuberanza che li rende tanto piacevoli, e possono diventare abbaioni e nevrotici.

NOTE
Se desiderate il Barbone come cane da compagnia, non c’è alcuna controindicazione: è un vero “cane per tutti”, adattissimo anche ai bambini. Se pensate di portarlo in esposizione, invece, ricordate che la toelettatura da show è estremamente complessa (e costosa, se viene affidata a un professionista).