Home Cani I guardiani della salute dei padroni: i cani da caccia apportano più...

I guardiani della salute dei padroni: i cani da caccia apportano più benefici

CONDIVIDI

Non solo rallegrano il quotidiano e come più volte sottolineato la loro presenza in casa contribuisce a migliorare la salute psicofisica dei bambini e delle persone anziane. Numerosi studi hanno dimostrato fino ad oggi gli straordinari benefici sulla salute delle persone. I cani sono considerati i migliori amici dell’uomo e spesso sono stati associati a dei veri e propri custodi dell’anima. Non solo benefici, ma ci sarebbero addirittura alcune razze che incidono maggiormente sulla salute dell’uomo.

In questo ambito, è stata pubblicata una nuova ricerca sulla rivista Scientific Reports, condotta da un gruppo di studiosi dell’Università di Uppsala in Svezia.

La ricerca ha analizzato i dati relativi a oltre 3,4 milioni di svedesi dai 40 agli 80 anni dal 2001 ad oggi. Proprio nel 2001 in Svezia è entrata in vigore una legge che rendeva obbligatorio registrare il possesso dei cani ed è stato pertanto avviata la ricerca condotta in un arco temporale di 12 anni. I partecipanti sono stati monitorati per ben 15 anni ed è emerso che chi possedeva un cane aveva rischi minori di morte per cause cardiovascolari ma anche per altre cause.

Ma lo studio non si è soffermato su queste conclusioni e ci sono diversi dati relativi anche al tipo di persone e alla razza dei cani.

Infatti, per i single, il cane è ancora più efficiente sulla sua salute. I ricercatori hanno infatti riscontrato che il rischio di morte per i single con cani è del 33% minore rispetto ai coetanei single senza cani e l’11% in meno di rischio in meno di malattie cardiovascolari. Tove Fall, docente di epidemiologia all’Università di Uppsala, interpellato dal National Geographic ha spiegato che “in genere la mancanza di supporto sociale nelle persone single è considerata un importante fattore di rischio”.

Come i cani migliorano la salute dell’uomo

Lo studio ha anche evidenziato che ci sarebbero alcune razze migliori per mantenersi in salute: sarebbero proprio i cani da caccia i migliori custodi della salute delle persone. “Probabilmente le persone che scelgono cani così attivi sono più in forma già da prima, e i cani stessi contribuiscono a tenere in movimento i loro proprietari”, ha infatti sostenuto Fall.
Il cane obbliga all’attività fisica, sottopone i proprietari ai cambiamenti climatici e li obbliga a contatti sociali. elementi che, per i ricercatori rafforzano il sistema immunitario, alimentano l’autostima, riducono l’ansia, preoccupazione e depressione.

Ecco i benefici che i ricercatori hanno evidenziato

  • attività fisica quotidiana
  • fattorie protettivo per il benessere di cuore e circolazione
  • incremento del sistema immunitario
  • equilibrio psicologico
 C.D.