Home Cani Il Bracco saintgermain: il cugino del pointer

Il Bracco saintgermain: il cugino del pointer

CONDIVIDI

La capostipite di questa razza fu una Pointer bianco-arancio di nome Miss, allevata dal barone de Larminat, che la fece accoppiare con un Bracco. I sette cuccioli che nacquero vennero affidati a proprietari che in seguito si trasferirono a Saint-Germain, da cui in seguito prese il nome la nuova razza.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE:

Molto simile al Pointer, se ne distingue come un mezzo sangue si distingue da un purosangue, sia nell’aspetto generale, sia per il galoppo più pesante sul terreno e per la sua ricerca più controllata. È un cane elegante e proporzionato, con apparato muscolare più morbido e ossatura meno sviluppata rispetto al Pointer. Lo stop è meno pronunciato, il muso più sfuggente, l’orecchio più lungo, la groppa più incavata e la coda attaccata più bassa. Gli occhi sono di colore giallo oro; l’espressione dello sguardo è franca, dolce e bonaria. Le orecchie sono più corte di quelle del vecchio Bracco, ma più lunghe di quelle del Pointer; sono attaccate a livello della linea dell’occhio, ben staccate dalla testa e formano un angolo prima di ricadere. La coda è attaccata al di sotto della linea dorsale e non supera in lunghezza la punta del garretto. È portata orizzontalmente. Pelo: corto, non troppo fine, mai duro. Colore: bianco con macchie arancio- ne vivo. Taglia: maschi: 55-62 cm; femmine 54-59 cm.

CARATTERE E ATTITUDINI:

Cane da ferma versatile e veloce; può essere anche un buon cane da compagnia se gli si garantisce il giusto esercizio fisico. Può vivere sia dentro che fuori, l’importante è che non venga lasciato solo troppo tempo altrimenti potrebbe diventare poco socievole nei confronti del padrone. Ha bisogno di correre tante ore al giorno per via della sua prestanza fisica e per la sua indole venatoria. È poco diffuso al di fuori dei confini francesi.