Home Cani Il cane mangia tutto quello che trova: cause e rimedi

Il cane mangia tutto quello che trova: cause e rimedi

CONDIVIDI

Il cane mangia tutto quello che trova

cane mangia tutto quello che trova
Cane mangia tutto

Fin da cucciolo i cani tendono a mordicchiare ogni cosa andando alla scoperta del mondo. Tuttavia, quando questo comportamento prosegue in età adulta può essere sintomo di un disturbo che si chiama pica o allotriofagia o di un disagio che sta vivendo il cane. Tuttavia, quando il cane mangia calzini, scarpe, cuscini, mobili od oggetti di ogni tipo, anche di plastica potrebbe essere pericoloso per la sua stessa salute.

Per questo è necessario capire da cosa deriva questo comportamento che potrebbe essere un semplice sfogo scaturito dalla noia o un disturbo compulsivo più grave.

Cane mangia ogni cosa

Quando il cane non solo mordicchia gli oggetti ma inizia ad ingerirli in maniera ossessiva, rischia di esposti a diversi pericoli da un punto di vista gastrointestinale. L’ingestione di oggetti potrebbe portare ad un’ostruzione intestinale o un’intossicazione anche grave.

Il cane mangia ogni cosa quando è cucciolo

E’ importante sapere che il cane quando è cucciolo tende a mordicchiare qualsiasi cosa. Prende oggetti in bocca trovando degli stimoli, scoprendo odori e il gusto, verificando al contempo se si tratta di qualcosa di commestibile oppure no.

Il cane usa la bocca come strumento conoscitivo, attraverso il senso gustativo.

Inoltre, quando è cucciolo lo fa per curiosità o per gioco. Tuttavia bisogna fare attenzione a che non ingerisca gli oggetti, altrimenti potrebbe andare incontro a pericoli digestivi. Anche un semplice batuffolo di cotone, in un cucciolo, potrebbe essere letale e provocare un’occlusione intestinale.

In questa fase è importante educare il cucciolo, seguire i suoi movimenti e correggerlo. Se questo comportamento persiste in età adulta, potrebbe essere necessario anche il supporto di un esperto.

La pica: disturbo compulsivo

Le cause di questo disturbo non sono ancora chiare. Si tratta di un comportamento che può variare di cane in cane. Potrebbe trattarsi di un problema fisiologico o psicologico del cane.

Fattori fisiologici

  • carenze alimentari
  • disfagia dell’esofago
  • problemi gastrointestinali
  • insufficienze pancreatiche
  • dolore allo stomaco
  • diabete mellito che causa un aumento dell’appetito
  • anemia e relativa carenza di ferro

Fattori psicologici o caratteriali del cane

  • Noia– Quando il cane è annoiato, resta solo per molte ore, non ha stimoli o non fa attività fisica, potrebbe cercare uno svago mordicchiando o mangiando gli oggetti. Sia per esplorare che per passare il tempo “masticando”.
  • Iperattività– Anche i cani iperattivi potrebbero essere portati a mangiare qualsiasi cosa.
  • Attirare l’attenzione– il cane potrebbe sviluppare questo comportamento per attirare l’attenzione del padrone. Il cane ha imparato che mordicchiando o mangiando gli oggetti riceve attenzione dal padrone e così sviluppa questo comportamento quando vuole essere guardato. Per lui anche il rimprovero significa attenzione.
  • Stress – Un cane può sviluppare un comportamento compulsivo vivendo in un ambiente troppo stressato, se è vittima di violenza o se vive in un ambiente di litigi e urla continuative. Per sfogare la sua ansia e lo stress, il cane sviluppa un comportamento compulsivo mangiando ogni cosa.
  • Ansia– Potrebbe trattarsi di un cane che soffre di ansia. Alcuni esemplari hanno un carattere più timido e timoroso. In tal caso, è necessario scoprire anche la causa che provoca questa condizione al cane.

Il cane mordicchia gli oggetti per gioco

Capita che il cane abbia un’indole giocherellona e che sia portato a prendere gli oggetti e a mordicchiarli per gioco. In questi casi, potrebbe trattarsi di eventi isolati che non indicano l’insorgenza di un disturbo del comportamento.

Il cane mangia ogni cosa: correggere il comportamento

Correggere questo comportamento del cane è fondamentale per evitare di esporre l’animale a rischi che possono rivelarsi anche letali. Come ad esempio il mangiare bocconi avvelenati in un parco o cibo avariato portatore di batteri. Innanzitutto. è necessario individuare la causa e per prima cosa ristabilire una relazione e un contatto con il cane, favorendo l’interazione e conquistare la fiducia del cane, ricreando la complicità e rafforzando il legame.

  • dare più attenzione al cane
  • ritagliarsi dei momenti di gioco
  • uscire più spesso con il cane
  • fare attività fisica al cane
  • creare stimoli nell’ambiente in cui vive il cane

Quando il cane sviluppa un comportamento ossessivo, evitare di dare troppe attenzioni, consolandolo o sgridandolo, in quanto potrebbe peggiorare la situazione.

Favorire al contrario l’interazione, stimolando il cane, portando la sua attenzione in interessi nuovi.

Togliere gli oggetti a portata del cane. Evitare che possa mangiare o masticare oggetti pericolosi come oggetti in plastica, peluche, fili elettrici.
Fare attenzione anche alle piante d’interno che potrebbero essere tossiche e velenose per il cane.

Leggi anche–> Piante tossiche per il cane: da quelle ornamentali, a quelle coltivate e selvatiche

Se il cane soffre di ansia o stress, potrebbe essere necessaria una terapia farmacologica. In tal caso, è consigliato rivolgersi al veterinario di fiducia.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI