Home Cani Lavare il cane, il cattivo odore a volte permane: ecco perché

Lavare il cane, il cattivo odore a volte permane: ecco perché

CONDIVIDI
lavare il cane
Curiosità: lavare il cane spesso è insufficiente per evitare il cattivo odore

Lavare il cane, il cattivo odore resta ma non per colpa sua. Uno studio scientifico rivela il perché.

Non c’è dubbio sul fatto che un cane possa essere una grande compagnia. Tuttavia, non importa quanto tu ami gli animali, non puoi fare a meno di dispiacerti per il loro odore quando sono bagnati. Il poco gradevole odore di “cane bagnato” si riconosce all’istante, ma perché i nostri amici a quattro zampe hanno un cattivo odore anche dopo che li abbiamo adeguatamente lavati con cura? Anche gli scienziati si sono posti la stessa domanda. Lavare il cane a volte non basta. Secondo alcuni esponenti della ‘American Chemical Society’, questo è dovuto all’azione di diversi microrganismi e batteri, che trovano il loro habitat naturale all’interno del pelo del vostro animale domestico. Questi piccoli inquilini che il vostro amico a quattro zampe alleva senza esserne inconsapevole, sono i responsabili del suo status di ‘puzzolente ambulante’. Infatti gli stessi espellono piccoli componenti che a contatto con l’acqua evaporano e finiscono per riempire tutta l’atmosfera circostante rendendola pregna di quell’odore così caratteristico ed insopportabile per alcuni.

Curiosità: lavare il cane spesso è insufficiente per evitare il cattivo odore. C’è un motivo

E anche se la colpa non è del nostro amatissimo compagno peloso, c’è un modo semplice per evitare quel tanfo. Basta sottoporre Fido ad una adeguata asciugatura. Normalmente, attuare questo procedimento su di un cane con un asciugamano non è sufficiente, dal momento che così facendo non si può raggiungere il fondo della pelle. Più il pelo è folto e più risulta difficile asciugare un cane bagnato. Pertanto affidarsi a delle fonti di calore rappresentano la scelta giusta. La maggior parte dei veterinari consiglia di fare il bagno al proprio cane ogni due settimane.

Questo contribuisce anche ad impedire che la pelle dell’animale diventi secca, ruvida e pruriginosa. Purtroppo però il cattivo odore di un cane bagnato può avere il sopravvento anche a dispetto di tutte le precauzioni prese. In tal caso non resterà che avere pazienza. Per il bene del nostro quattrozampe cosa volete che sia questo? E poi anche lui spesso si trova a dover sopportare noi. Purtroppo, e qui sfociamo nell’ambito dei maltrattamenti, il pelo di quattro poveri cuccioli è stato fatto oggetto di un qualcosa di terribile.

Guarda il video