Home Cani Le razze di cani che tendono all’obesità

Le razze di cani che tendono all’obesità

CONDIVIDI

cane obeso

L’obesità nei cani è una patologia grave che si ripercuote sulla salute del cane. In alcuni casi può essere provocata dalla sterilizzazione che influisce sul metabolismo dell’animale, anche se in realtà il fatto che l’animale tendi ad ingrassare è nella maggior parte dei casi collegato ad una sovralimentazione. Ci sono alcuni segnali che indicano che il cane sia in sovrappeso, non solo perché sono diventati delle piccole “palle” e belli rotondi, ma anche per il fatto che si stancano subito, che camminano più lentamente, che hanno difficoltà nel correre o che evitano attività fisiche fino a non sopportare il caldo.

L’obesità, secondo alcuni studi, ridurrebbe di due anni la speranza di vita del cane e comporta numerose patologie collaterali come quelle cardiache e respiratorie, problemi di artrosi che derivano da un peso maggiore sugli arti dell’animale e infine può far scaturire il diabete nel cane. Ci sono anche molte altre conseguenze minori, come squilibri ormonali, tumori mammari, sterilità, distocia (problemi di parto),  problemi cutanei, problemi urinari, costipazione e malattie del fegato.

Le cause del sovrappeso di un cane oltre alle patologie legate al diabete, vanno ricercate soprattutto nel tipo di alimentazione. Il cane consuma più calorie di quanto ne consuma.

In questo contesto ci sono anche alcune razze di cani che sono più propense all’obesità e nella maggior parte dei casi, i cani di razza sono più a rischio rispetto ai meticci, così come gli esemplari femmine tenute in casa.

Ecco allora le razze che tendono ad ingrassare, clicca successiva