Home News Stava morendo di cimurro: due persone speciali lo hanno salvato

Stava morendo di cimurro: due persone speciali lo hanno salvato

CONDIVIDI

cimurro

Una famiglia americana era a Ankara in Turchia per lavoro. Durante il soggiorno, madre e figlia a spasso capitano in un canile che custodiva oltre 4mila cani. Da quel momento le due donne hanno iniziato a procurare dei beni per i poveri cani bisognosi, portando loro del cibo. Sconfortate dalle condizioni di quegli animali, madre e figlia hanno continuato ad aiutare il canile quando un giorno, recandosi presso la struttura, hanno notato una cucciolata affetta da cimurro. I poveri animali erano nell’ultima fase dell’infezione che aveva iniziato a colpire il midollo spinale e il cervello, provocando la perdita di coordinamento degli arti con qualche piccola convulsione.

Quei dolci cuccioli erano coscienti e stavano soffrendo terribilmente, calpestati dagli altri cani, nell’indifferenza dei volontari del canile. Per questo le due donne hanno deciso di portarli a casa per tentare di salvarli. Purtroppo per tre cuccioli non c’è stato nulla da fare. L’unica cosa che è stato possibile è di aver dato loro un luogo tranquillo dove morire.

Un quarto cucciolo, una femminuccia chiamata Faith (Fede) invece ce l’ha fatta ed è riuscita a sopravvivere.

A quel punto, madre e figlia non hanno avuto il coraggio di riportarla al canile e hanno deciso di adottarla e portarla via con loro negli Stati Uniti.

Nonostante la grande vittoria contro la morte, Faith ha riportato non solo dei traumi psicologici per cui quando si avvicina al cibo è spaventata, come quando doveva lottare nel canile con gli altri cani. Faith ha anche perso i denti a causa dell’infezione e la malnutrizione.

In ogni modo, a distanza di tempo, la piccola Faith ha trovato l’amore e la gioia, riuscendo di nuovo a correre e con gli anni, forse imparerà a dimenticare. Ma l’importante è che sia salva…

Madre e figlia anche a distanza, hanno continuato ad aiutare il canile turco, arrivando a salvare altri cinquanta cani.