Home Cani Il Leonberger: il cane leone

Il Leonberger: il cane leone

CONDIVIDI

leonberger_glowa40ttIl leonberger è una razza di cani originaria di Leonberg, piccola cittadina del Baden-Württemberg, in Germania. Le sue origini sono dubbie ma Heinrich Essig, pensa che il cane sia frutto di incroci tra esemplari di varie razze fra cui San Bernardo, Terranova e Cane da Montagna dei Pirenei. Riconosciuto dalla FCI nel gruppo 2 sezione 2(molossoidi).

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE: È un grande cane, un “gigante” dal corpo muscoloso ma elegante, di forme ben proporzionate e di temperamento vivace. La testa è moderatamente “a volta”, con cranio meno alto e meno largo di quello del Cane di San Bernardo, da cui la razza sembra derivare; appare più profonda che larga. La pelle non presenta rughe frontali. Il muso è moderatamente profondo, mai appuntito. Lo stop moderato. La canna nasale leggermente montonina. Gli occhi vanno dal color nocciola al bruno scuro. Le orecchie sono attaccate alte, ricadenti e piatte ai lati della testa. Il dorso è muscoloso. Arti forti e robusti, di ossatura solida, bene in appiombo. La coda è portata semibassa, mai arrotolata sul dorso. Pelo: di morbidezza media, abbastanza lungo, aderente al corpo o appena sollevato, mai spartito; liscio, anche se una leggera ondulazione è tollerata. Notevole criniera sul collo e sul petto. Colore: quello del leone nella gamma delle varie tonalità del fulvo, con maschera nera. Ammesso il color sabbia con le punte del pelo scure, fino al nero. Taglia: maschi 72-80 cm (ideale 76 cm); femmine 65-75 cm (ideale 70 cm).

leonberger_maleCARATTERE E ATTITUDINI: È prevalentemente un cane da guardia, oltre che un dolcissimo cane da compagnia. Molto fedele, attaccatissimo ai bambini con cui è estremamente paziente, è in genere tranquillo e mansueto. Può diventare veramente pericoloso se qualcosa minaccia la sua famiglia o la proprietà.

SALUTE E CONSIGLI: È molto robusto, probabilmente il più resistente alle malattie tra i cani di taglia gigante. La razza può dare problemi nell’allevamento per quanto riguarda la riproduzione: le femmine non sempre restano gravide e i parti possono risultare difficili. Come tutti i giganti, mangia molto. Necessita di grande spazio. È poco diffuso in Italia, anche per le Necessita di grande spazio. notevoli difficoltà di allevamento.