Home Cani Pipì del cane brucia l’erba del giardino: prevenzione e soluzioni

Pipì del cane brucia l’erba del giardino: prevenzione e soluzioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:12
CONDIVIDI

Chi ha un giardino e un Fido lo sa, può capitare che la pipì del cane bruci l’erba. Come comportarsi in questi casi? Come evitare questo spiacevole inconveniente? Tutto quello che c’è da sapere.

Pipì del cane brucia l'erba
Pipì del cane brucia l’erba (Foto Adobe Stock)

Ogni volta la stessa storia: macchie di prato brune o gialle al centro col un alonecontorno verde scuro di erba rigogliosa attorno. “Colpa” della pipì di cane, gatto ma anche (forse) delle loro feci. Prevenire il problema sarebbe fantastico, come? La soluzione è addestrate Fido a fare i suoi bisogni in un’area circoscritta e dedicata che sia drenante e facilmente risciacquabile con un getto d’acqua. Se invece il cane non ne vuole proprio sapere di seguire le vostre indicazioni perché è un ribelle o uno “spirito libero” allora dovrete intervenire in altri modi.

Potrebbe interessarti anche: Come insegnare al cane a non fare i bisogni in posti non voluti

Come intervenire sul prato quando la pipì del cane brucia l’erba

giardino perfetto cane
L’erba e il cane: un matrimonio possibile (Foto Unsplash)

Ecco alcuni consigli per i danni da urina.

Prevenire agendo immediatamente: appena Fido fa la pipì sull’erba dovrai bagnare abbondantemente con 25-30 litri d’acqua la zona di prato interessata. L’obbiettivo è diluire il più possibile l’urina per contrastare l’alta concentrazione di azoto e sale. Se si tratta di feci invece dovrai prima rimuoverle e poi con un piccolo rastrello eliminare erba secca e terra inquinata. Successivamente lava la macchia con abbondante acqua, lascia asciugare, riempi nuovamente la buca e semina o posa il prato a rotoli. Certo, se il cane vive in giardino sarà difficile tenere sotto controllo minuto per minuto, anzi impossibile.

Concimare per nascondere: se ti sei accorto che nel giardino ci sono chiazze di urina qua e là potrai nasconderle equilibrando la crescita e il colore dell’erba. Ti servirà del concime rinverdente e abbondante innaffiatura (segui le indicazioni del concime che hai acquistato per la quantità/metri di giardino da concimare). Dopo qualche giorno il prato tornerà del suo solito verde.
Ricorda che nei prati poco concimati le macchie di pipì sono molto più evidenti.

Il terriccio repellente: i cani tornano a fare pipi negli stessi punti perché sono abitudinari e perché vogliono marcare il territorio; riconoscono questi posti dall’odore. Una soluzione potrebbe essere quella di distribuite, prima della semina o della posa del prato, un terriccio per tappeti erbosi imbevuto di repellenti naturali a base di oli essenziali. Questi terricci hanno inoltre altri vantaggi come la resistenza al vento e al passaggio del taglia-erba e sono sicuri per animali e bambini.

S.C.