Home Cani Razze di cani Bassett fauve de bretagne

Bassett fauve de bretagne

CARATTERE

Mostra un carattere con grande tenacia. E’ un cane che esplode dalla vivacità, molto dolce, coccolone, allegro e adora i più piccoli. Anche se qualche volta è testardo, adora il suo padrone e lo obbedisce.

CARATTERISTICHE

Tipo d’impiego: cane da segugio per selvaggina – Taglia: medio-piccola – Vita Media: 13-15 anni – Altezza: Maschio 32-38 cm Femmina 32-38 cm – Peso: Maschio 16-18 kg Femmina 16-18 kg.

ASPETTO GENERALE

Cane di piccola taglia ma molto veloce. Per molti aspetti somatici e morfologici del corpo somiglia alla razza da cui deriva. Nell’insieme ha una costruzione molto solida.

TESTA E COLLO

La testa presenta un cranio di lunghezza media con cresta occipitale e stop marcati. Il muso è sottile e piuttosto squadrato con un tartufo di colore nero o marrone scuro con narici ampie. Gli occhi sono scuri con una sguardo vivace e non sono né sporgenti né infossati. Le orecchie partono dalla base molto  per poi finire a punta e rigirate in dentro. Il collo non è lunghissimo ma molto muscoloso.

TRONCO E CODA

Il corpo mostra un dorso poco esteso con un rene muscoloso. Il torace è largo che permette di avere delle costole arrotondate. La coda ha una media lunghezza ed è spessa. E’ portata a sciabola e verso la punta si assottiglia.

ARTI

Partendo dagli anteriori, vediamo delle spalle oblique e aderenti al torace con gomito perpendicolare al corpo. Gli arti posteriori, invece, hanno cosce ampie e ben strutturate con garretti discesi e metatarsi verticali.

PELO

Il pelo è molto secco al tatto, ma non diventa crespo perché risulta essere corto. Il muso non deve essere troppo cespuglioso.

MANTELLO

Il mantello deve avere un unico colore: il fulvo, in tonalità che si estendono dal grano-dorato al color mattone. Può essere presente solo qualche pelo nero, sparso sul dorso o sulle orecchie.

CENNI STORICI

I suoi cenni storici li troviamo vedendo l’incrocio tra Griffone Fauve de Bretagne e Bassetto Vandeano. Il picco di questa razza lo si è visto nel XIX secolo, nella sua nazione d’origine, la Francia. Solo negli anni ’30 la sua fama si è estesa anche al di fuori.Le sue doti di cacciatore per la selvaggina ha fatto vincere molti premi in Francia nelle prove su conigli.

STILE DI VITA

Non resiste tanto agli sbalzi di temperature. sopporta il freddo ma non le intemperie. Riesce ad adattarsi a diverse condizioni di vita: dall’appartamento e stare bene in famiglia, oppure all’aperto in campagna per cacciare la selvaggina come lepri e conigli. Adora stare in movimento.

PATOLOGIE

Non soffre di patologie particolari da conoscere per curarlo. Ma deve essere ben curato e vaccinato in modo corretto fin dall’adozione.

PADRONE IDEALE

Essendo un cane testardo, ci vuole un padrone con fermezza per tenergli testa. Nonostante tutto è molto fedele ed obbediente al suo padrone. Per il suo carattere affettuoso lo rendono un’ottima scelta per una prima adozione. Anche se nasce come cane da caccia risulta essere socievole e docile. Si adatta facilmente a vivere in casa sotto un unico tetto con altri animali e con bambini piccoli. Non ha grosse pretese, oltre alle lunghe passeggiate che il padrone dovrà fargli fare spesso.