Home Cani Razze di cani Bichon à poil frisé

Bichon à poil frisé

CARATTERE

CARATTERE Un cane vivace, sempre di buon umore, mai aggressivo. Gli unici a non essergli troppo simpatici sono gli altri maschi, specie se di taglia molto superiore alla sua, con i quali è diffidente e, se viene provocato, può diventare rissoso, perché è molto coraggioso e non si preoccupa della differenza di mole; con gli altri cani piccoli va quasi sempre d’accordo. Ama i bambini e gioca volentieri con loro, ma è adatto anche alle persone anziane. Come tutti i Bichon ama il gioco e gli piace fare il “pagliaccio”: tra tutti sembra quello più portato allo “scherzo”, quasi possedesse un vero e proprio senso dell’umorismo.

CARATTERISTICHE

Tipo d’impiego: cane da compagnia – Taglia: toy – Vita Media: 11-13 anni – Altezza: Maschio 25-30 cm Femmina 25-30 cm – Peso: Maschio 3-5 kg Femmina 3-5 kg.

ASPETTO GENERALE

Un piccolo cane dall’aspetto allegro come il suo carattere, molto simile agli altri Bichon, ma caratterizzato dal pelo lungo e soffice.

TESTA E COLLO

La testa è armonica rispetto al corpo. Cranio piatto e più lungo del muso con stop lievemente marcato. Gli occhi rotondi, scuri e ben bordati di nero, sono piuttosto arrotondati e vivacissimi. Le orecchie cadenti, fini sono ricoperte di lunghi peli arricciati; pendenti e portate in avanti quando il cane è attento. Il collo è lungo e portato alto.

TRONCO E CODA

Il corpo presenta un rene muscoloso e largo con groppa lievemente arrotondata. Torace è ben sviluppato con sterno pronunciato La coda è inserita un po’ al di sotto della linea dorsale ed è portata alta, con una graziosa curva sul dorso: non deve essere arrotolata.

ARTI

Gli arti sono bene in appiombo. Gli anteriori sono diritti e perpendicolari. I posteriori hanno bacino ampio, coscia ampia e muscolosa. I piedi sono robusti.

PELO

Pelo bianco sottile, setoso e lungo che forma larghe spire “a cavatappi”.

La lunghezza varia tra i 7 e i 10 cm. Può essere accorciato sugli occhi e sulle zampe.

MANTELLO

Colore: bianco puro senza macchie.

CENNI STORICI

È un cane molto antico e considerato prezioso, compagno prediletto nelle corti regali e delle elite, delle dame del Settecento e dell’Ottocento nella vita raffinata dei salotti francesi. La sua origine non è molto chiara, ma è probabile che discenda dall’italiano Bolognese e come tutte le piccole razze del bacino del mediterraneo, al cane Melitensis. Alcuni gli attribuiscono origini spagnole e altri ancora origini francesi da cui prenderebbe il nome. Nel 1933 viene ufficialmente riconosciuto nella nazione transalpina. Nel 1960 la F.C.I ne stabilì ufficialmente l’origine franco-belga

STILE DI VITA

Deve vivere in casa, a stretto contatto con il padrone che vorrà seguire in ogni suo spostamento, il Bichon a poil frisè è sia un ottimo cane da compagnia che un attento e vigile cane da guardia. Ama giocare e stare all’aria aperta ma gli bastano anche pochi metri quadrati per fare il moto di cui ha bisogno.

PATOLOGIE

Un cane delicato e sensibile alle temperature ma allo stesso tempo non soffre di problemi particolari. Può soffrire l’umidità. Se si lascia il pelo integro, però, bisogna curarne molto l’igiene, lavandolo abbastanza spesso e pettinandolo ogni giorno. Tra le patologie più diffuse: eclampsia puerperale (emorragia dopo il parto), malattia di Von Willebrand (emorragie spontanee a carico di membrane mucose).

PADRONE IDEALE

Il padrone deve essere affettuoso e amorevole, attenta alle esigenze del cane con il quale interagire. Educazione non rigida. Ama compiacere il padrone e per questo è facilmente addestrabile: può imparare una serie infinita di esercizi, anche perché gli piace molto mettersi in mostra. Ama i bambini e gioca volentieri con loro, ma è adatto anche alle persone anziane.