Home Cani Razze di cani Bracco ungherese a pelo duro

Bracco ungherese a pelo duro

CARATTERE

Il Bracco ungherese dimostra un carattere affettuoso, calmo e pacato. E’ un cane molto attivo e giocherellone. Per la sua dote da caccia è un cane dal carattere perseverante, non molla finché non finisce qualsiasi compito affidatogli.

CARATTERISTICHE

Tipo d’impiego: cane da caccia – Taglia: medio-grande – Vita Media: 12 anni – Altezza: Maschio 58-64 cm Femmina 54-60 cm – Peso: Maschio 22-30 kg Femmina 22-30 kg.

ASPETTO GENERALE

Il suo aspetto è di media grandezza, con una corporatura agile senza eccessivo peso. Presenta una costituzione più massiccia in confronto al Bracco ungherese a pelo corto. Il suo aspetto è proprio quello di un vero atleta, tanti muscoli ma ugualmente elegante.

TESTA E COLLO

La testa incorpora un cranio grande ma con una leggera bombatura. Lo stop risulta essere non eccessivo, ma moderato in modo giusto. Il tartufo con lo stesso colore del mantello risulta ampio. Gli occhi sono a forma di ovale con una grandezza media e presentano un colore bruno molto vivace. Le orecchie inserite con una media altezza hanno una forma di V. Il collo è di media lunghezza con nuca ben muscolosa.

TRONCO E CODA

Il corpo non è lineare poichè presenta un garrese marcato con dorso muscoloso. Il rene è corto e largo invece la groppa è larga e lunga, leggermente inclinata verso la coda. Il torace ha petto muscoloso con costole cerchiate. La coda anch’essa inserita ad altezza media, come le orecchie, è massiccia alla radice e si affila verso la punta.

ARTI

Gli arti anteriori sono paralleli al suolo con ossa salde e un ottima muscolatura. La spalla ha scapola lunga con braccio altrettanto lungo e robusto. I gomiti sono contigui al corpo, non chiusi.  Gli arti posteriori, di buona ossatura, hanno coscia lunga e ginocchio di buona angolazione. I piedi di forma ovale hanno dita chiuse ed curvate con unghia forti.

PELO

Il pelo risulta molto spesso e compatto. Presenta anche un sottopelo che resiste all’acqua. Nelle zone del sotto petto, ventre e arti il pelo risulta più corto e forte. Invece sulla testa e le orecchie è solamente più corto e scuro.

MANTELLO

Il colore del suo manto ha diverse gradazioni del frumento-dorato. Solo sulle orecchie è permesso un colore più scuro, ma il restante del corpo deve essere omogeneo nei suoi colori.

CENNI STORICI

Il Bracco ungherese a pelo duro, conosciuto anche con il nome di Vezla proviene dall’incrocio fra il Bracco ungherese a pelo corto e il cane da ferma tedesco a pelo forte. Per le sue origini non si hanno tante informazioni, ma probabilmente è nata nel XVII secolo, prendendo la sua forma attuale solo nel corso del XIX secolo attraverso diversi incroci. Questa razza è stata riconosciuta in Europa dalla FCI secondo lo standard ungherese nel 1986.

STILE DI VITA

Ovviamente questa razza non può avere che uno stile di vita come cane da caccia, sempre attento e vispo, in particolare quando è a caccia. Non ha problemi ad adattarsi in qualsiasi terreno: pianura, bosco, acqua. Si presenta come un ottimo cane da lavoro.

PATOLOGIE

Il Bracco ungherese può avere solamente due tipi di patologie ma molto frequenti per questa razza: displasia dell’anca e atrofia progressiva della retina.

PADRONE IDEALE

Il padrone ideale non ha problemi ad addestrare questo cane, ciò vuol dire che può essere preso anche come prima esperienza con i quattro zampe. E’ un cane che obbedisce agli ordini del padrone, ma quest’ultimo sarebbe perfetto se avesse casa in campagna o montagna poiché il Bracco ungherese risulta un cane da caccia. Non è adatto agli anziani e nemmeno per persone sedentarie, perché il cane ama l’aria aperta e non l’appartamento. I suoi amici di gioco sono i bambini, è molto socievole e giovale con i più piccini.