Home Cani Razze di cani Dalmata

Dalmata

CARATTERE

Un cane molto intelligente, sensibile, con un carattere forte. Piuttosto indipendente, a volte arriva alla caparbietà. Molto socievole, ama la compagnia e soffre la solitudine. Va fatto socializzare con i suoi simili fin da cucciolo

CARATTERISTICHE

Tipo d’impiego: cane da compagnia, da famiglia – Taglia: medio grande – Vita Media: 11 anni – Altezza: Maschio 56-61 cm Femmina 54-59 cm – Peso: Maschio 27-32 kg Femmina 24-29 kg.

ASPETTO GENERALE

L’aspetto generale è quello di un cane attivo, muscoloso, a linee simmetriche, mai rozzo o pesante. Il mantello bianco con macchie su tutto il corpo è caratteristico della razza.

TESTA E COLLO

La testa deve avere una buona lunghezza totale. Il cranio è piatto, ragionevolmente largo fra le orecchie e ben disegnato, ma con moderazione a livello delle tempie. Il collo è lungo, arcuato, si allarga verso le spalle. Gli occhi sono di media grandezza, rotondi, vivi e intelligenti: il colore è scuro nei soggetti a macchie nere, ambra in quelli a macchie fegato. Le orecchie sono di grandezza media con attaccatura alta. Abbastanza larghe alla base e vanno stringendosi verso l’estremità arrotondata.

TRONCO E CODA

Dorso orizzontale con groppa lievemente avvallata. Torace non molto ampio ma profondo. Sterno ben visibile. Il ventre si retrae. La coda giunge fino al garretto ed è portata con una leggera curvatura verso l’alto, mai ad anello.

ARTI

Gli arti robusti sono diritti, in perfetto appiombo. Piedi sono rotondi, con dita arcuate (piede da gatto). Unghie nere o bianche nei soggetti macchiati neri, bianche o fegato nei soggetti con macchie color fegato.

PELO

Pelo liscio, corto, fitto e duro. Deve essere lucente/brillante.

MANTELLO

Colore: bianco puro con macchie nere o fegato. Il mantello presenta il colore bianco puro come fondo e i soggetti a macchie nere devono avere numerose macchie a forma di monete nere, nei cani a macchie di fegato le macchie devono essere di color marrone. Le macchie distribuite in modo uniforme su tutto il corpo, sono piccole (2-3cm di diametro), rotonde, ben delimitate e senza sbavature. Quelle poste su testa, coda ed arti devono essere leggermente più piccole.

CENNI STORICI

Il Dalmata appartiene al gruppo dei segugi, è un cane di taglia media, di origine croata, dall’aspetto elegante e atletico e dal caratteristico mantello bianco a macchie nere. Le sue origini sono controverse e diversi paesi ne vorrebbero la paternità, ma la FCI ha stabilito che la razza è croata, anche se alcuni autori la vorrebbero orientale e altri inglese. L’Inghilterra è comunque considerata la sua patria di adozione. Nato probabilmente per la caccia, come dimostrerebbe l’aspetto tipicamente braccoide, è divenuto ben presto un cane “da carrozza” e in seguito da compagnia, nonostante la taglia non certo “tascabile”.

STILE DI VITA

A causa del suo livello di energia, non è raccomandato per chi vive in appartamento, se non si ha la possibilità di fargli fare il giusto esercizio fisico, o per famiglie con bambini molto piccoli.

PATOLOGIE

Abbastanza robusto. Anche se persiste la sordità congenita del Dalmata piuttosto frequente. Tra le altre patologie: tiroidite autoimmune, calcoli da ossalati, sindrome da disturbi respiratori del Dalmata e displasia dell’anca.

PADRONE IDEALE

Il padrone deve essere esperto, coerente e fermo nell’addestramento del cane che tende a dominare. Necessita di compagnia e fare attività fisica. Legatissimo al suo padrone, questo è un cane che vuole far parte della famiglia e ne richiede costantemente le attenzioni e le coccole. Gesti che lui ricambia con una fedeltà assoluta.