Home Cani Razze di cani Grand anglo francais blanc et noir: razza, caratteristiche, carattere e salute

Grand anglo francais blanc et noir: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Grand Anglo-Francais Blanc et Noir non è molto socievole né affettuoso e non socializza facilmente, ma se si fida può essere amichevole legato al padrone ma comunque resta abbastanza testardo e indipendente, dato che è un cane da caccia dedito al lavoro. Costantemente attivo è un cane eccellente nella caccia al cervo e al capriolo. E’ un segugio di taglia grande, molto elegante come i cani francesi e resistente come quelli inglesi. Può vivere con i suoi simili e non con i gatti. Viene usato prettamente da caccia, e raramente solo da compagnia. Fedele al padrone e ama la famiglia, ma è diffidente con gli estranei. Se non è attivo per la caccia o qualche attività fisica, può diventare distruttivo.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da segugio
  • Taglia:Grande
  • Vita Media:10-13 anni
  • Altezza maschio:65-72 cm
  • Altezza femmina:62-68 cm
  • Peso maschio:26-44 Kg
  • Peso femmina:26-44 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Lo stile di vita del Grand Anglo-Français Blanc et Noir è adattabile in appartamento nelle grandi città, ma gli si devono concedere lunghe passeggiate, ovviamente qui si adegua, però per stare a suo agio, ha bisogno di spazio e deve vivere preferibilmente all’aperto. Questo perché è amante della vita all’aria aperta, infatti preferisce stare fuori in giardino. Può resistere alle rigide temperature invernali, ma si deve evitare di esporlo a freddo gelido, nonostante il pelo è corto, lo protegge come dovrebbe. In estate, invece, si deve evitare di correre e fare attività nei momenti più caldi. Il suo istinto da cacciatore non gli permette di convivere con i felini, li potrebbe considerare delle prede. Cacciare in branco lo aiuta a vivere sotto lo stesso tetto con i suoi simili e a socializzare. Non adora stare in solitudine, ma alcuni esemplari vengono tenuti anche soli e ciò gli permette di essere aggressivi senza motivo. Nel periodo di caccia risulta tranquillo, affidabile e sereno. Molto apprezzato anche per il suo olfatto. Può essere un ottimo cane da guardia, in quanto è diffidenti con le persone che non conosce. 

PREZZO

Come per gli altri della sua famiglia è difficile dare un costo a questo cane dal manto Bianco e Nero in quanto la poca diffusione nel nostro Paese non ci permette di stabilirlo. Sicuramente varia per le origini, il sesso e l’età. Possiamo solo stabilire un prezzo indicativo per le spese mensili, basandoci su un cane di queste dimensioni. Per quanto riguarda il budget è circa 45 euro al mese.

ASPETTO GENERALE

Questo cane si distingue dagli altri della sua famiglia, per le dimensioni grandi. Molto possente e muscoloso, ha una forte struttura ossea. Il galoppo è agile e veloce, ma possiede anche un’andatura leggera e sciolta.

Grand anglo-francais blanc et noir adulto
Grand anglo-francais blanc et noir adulto

TESTA E COLLO

La testa è piccola ma possente che include un cranio ampio e schiacciato. Lo stop è molto evidente, con tartufo grande e di colore nero. Gli occhi sono di dimensioni piccole con una forma semirotonda, incavati di colore marrone. Le orecchie con attaccatura all’altezza degli occhi sono schiacciate girate verso l’esterno, lunghe e ampie cadono ai fianchi del volto senza coprirlo. Il collo è ben in vista molto largo ma corto con una leggera giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco e perfettamente diritto con un rene ampio e corto. La groppa è lievemente obliqua con anche larghe e fianchi sostenuti. Il torace è vasto e disceso fino ai gomiti con costole rotonde. La coda parte doppia alla base per poi assottigliarsi in punta.

ARTI

Gli arti anteriori possiedono spalle lunghe e massicce con gomiti attaccati al corpo. L’avambraccio è diritto. Gli arti posteriori hanno cosce discese e possenti con garretti forti e lievemente angolati. I piedi sono di grandi dimensioni con una forma rotonda e unghia di colore nero.

PELO E MANTELLO

Il pelo è corto ma doppio e ruvido al tetto. Il colore del mantello può essere solo bianco e nero, come possiamo vedere dal nome, e può presentare macchie brune o blu sul ventre o nell’interno coscia. Sono consentite piccole macchie color fuoco, ma solo sugli arti.

PADRONE IDEALE

A questo cane che non è pantofolaio o da salotto, occorre un padrone attivo. Adora stare in famiglia e ama chi gli sta intorno, ma ha comunque bisogno di non stare in casa. Anche se il padrone deve essere dinamico, non è necessario un esperto per educarlo, poiché per natura è molto obbediente. Se viene adottato da cucciolo in un casa con i bambini, può conviverci, a patto che rispettino i suoi spazi e non lo trattano come un giocattolo. Per le persone anziane non è consigliabile, in quanto questo grosso cane non può svolgere una vita inattiva o sedentaria. Essendo un cane che pratica sport canini, avendo una resistenza oltre i limiti, un padrone amante dello sport è l’ideale. Di solito viene adottato da cacciatori e lo usano come compagno per la caccia, ma nel caso contrario, dovrò essere in attività fisica in modo quotidiano. Di stazza grande, può viaggiare in auto con i padroni e adeguarsi ad ogni cambiamento. Qualsiasi padrone lo adotti, deve avere un carattere forte, ma senza essere violento, creare un rapporto di fiducia e rispetto reciproco. E’ un cane prettamente da caccia, infatti, tende sempre a seguire le tracce delle prede, anche se è in casa. Bisogna stare attenti a non farlo scappare e recintare per bene il giardino.

ALIMENTAZIONE

Di gran costituzione, attivo e sempre in movimento, questo cane non ha problemi di peso. Le razioni di cibo devono essere regolare in base alla sua attività fisica. Ci si consiglia di farlo mangiare due volte al giorno, senza nessuna preferenza per l’alimentazione, che sia cibo commerciale o fatto in casa.

TOELETTATURA

La toelettatura per questo cane è facile da praticare dato il pelo corto e raso. Occorrono delle spazzolare regolari ogni settimana, poiché la perdita del pelo è moderata e non eccessiva.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire. 

  • Problemi articolari;
  • Otiti.

CENNI STORICI

Le origini di questa razza francese, ‘il Grand Anglo-Français Blanc et Noir’, chiamato anche ‘il Grande Anglo-Francese Bianco e Nero’, sono condivise con gli altri cani appartenenti alla stessa famiglia. Il cane in questione, nasce da un incrocio tra il Poitevin e il Foxhound. Ciò accade perchè il Poitevin era diventato troppo lento per i troppi accoppiamenti fra consanguinei. I due cani che sono stati incrociati, possiamo vedere che sono di nazionalità diverse: il Foxhound è inglese, invece il Poitevin è francese. Tra gli antenati di questo cane, troviamo anche il Bâtard Anglo-Saintongeois. Il Grand Anglo-Français Blanc et Noir è stato riconosciuto ufficialmente dalla Federazione Cinofila Internazionale, come gli altri della stessa steppa, ma hanno distinto queste razze in base al colore del mantello e ai caratteri differenti.

NOMI

Questa razza francese e la più grande di statura in tutta la sua grande famiglia. Con un pelo molto simile alle razze consanguinee, dobbiamo trovare il nome giusto. Noi ci siamo ispirati dall’alfabeto che comprende tantissime lettere e ci si può sbizzarrire. Adesso tocca a voi. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Flamedra e Falala
  • Maschio: Fable e Fozzy