Home Cani Razze di cani Irish terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

Irish terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

L’ Irish Terrier o cane irlandese ha un aspetto dolce, con un pelo ondulato e poco morbido. E’ di medie dimensioni, ben strutturato e perfetto come cane da caccia e da compagnia. Adottare questo cane per i bambini è una garanzia, ama stare con i più piccoli, fare giochi in cui viene stimolato mentalmente e fisicamente. Ottimo come cane per l’interna famiglia. Anche un cacciatore può adattarlo dato il suo passato nell’ambito della caccia. L’Irish Terrier viene anche definito un cane ‘tuttofare’, nel suo lavoro. Caccia prettamente lepri, lontre e parassiti. Ha molto coraggio tanto da svolgere anche il ruolo da guardino.  E’ molto attivo e dinamico. Qualsiasi padrone potrebbe adottarlo, dall’anziano svelto al single sportivo. Un viaggiatore può portarselo dietro, ovunque vada date le sue dimensioni medie. Viene anche usato per la Pet-teraphy.  Si adatta alla vita in appartamento ma si consiglia di farlo vivere in un luogo dove può essere libero senza vincoli di spazio. Non è facile da gestire la coabitazione con altri cani oppure i felini.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da compagnia
  • Taglia:Media
  • Vita Media:15-16 anni
  • Altezza maschio:43-46 cm
  • Altezza femmina:43-46 cm
  • Peso maschio:11-13 Kg
  • Peso femmina:10-13 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il cane irlandese ha un carattere adatto per svolgere una vita serena e tranquilla. Nonostante abbia un passato da cacciatore, attivo e sportivo, nei giorni odierni è un cane da compagnia tenero, affettuoso e amorevole. Sebbene abbia un carattere equilibrato, se gli spazi in cui vive vengono invasi dai suoi simili, qualvolta può diventare aggressivo nei loro confronti e non reggere una convivenza insieme. Pur essendo un cacciatore, coabitare con i gatti non sarà un problema se sono cresciuti insieme, ma i felini non di casa se cercano di entrare nel suo territorio, sa come farsi rispettare. Non è di indole aggressivo, ma ha un coraggio da vendere nel caso la sua famiglia viene attaccata. Riesce a difendersi molto bene, e questo lo rende anche un possibile guardiano. Non si affeziona con facilità agli estranei, ma se li sente di famiglia li protegge a qualsiasi costo. Anche nei giorni odierni, viene usato per cacciare, è molto apprezzato per il suo olfatto che lo porta a seguire una pista in qualsiasi momento. Molto duttile, riesce trovare la sua preda sia in acqua che sul terreno con qualsiasi tecnica di caccia dall’inseguimento alla caccia con il fucile. Le prede sono: lepri, lontre ma anche parassiti. Il Terrier può vivere all’esterno e questo non gli crea difficoltà con i  cambiamenti climatici. In estate occorre trovargli un luogo al fresco e fargli bere tanta acqua. Lo stile di vita è dinamico e attivo, e questo porta al padrone a non tenerlo chiuso in casa, ma farlo passeggiare negli spazi verdi e nelle grandi piazze della città. E’ consigliabile farlo risiedere in campagna dove può essere libero e non vincolati dalle esigenze della città. Se si tiene in casa occorre avere un giardino o un terrazzo, infatti non si consiglia di farlo stare in un abitazione piccola e stretta come l’appartamento.

PREZZO

La cifra per adottare l’Irish Terrier varia i 500 e i 700 euro, questo dipende dalle sue origini, dal sesso e dall’età. A differenza degli altri Terrier è poco conosciuto, ma possiamo trovare ben cinque allevamenti qui in Italia: Emilia Romagna, in provincia di Bologna e di Forlì-Cesena, Sicilia, nel trapanese, e in Toscana, in provincia di Grosseto e di Firenze. Per il suo mantenimento mensile occorrono circa 30 euro. 

ASPETTO GENERALE

Il Terrier inglese è un cane energico, vigoroso ed è molto richiesto per la sua grandi abilità. Riesce a svolgere quasi tutti i compiti richiesti. Ha un aspetto dolce dalla corporatura non tanto grande. La sua andatura è sciolta, agile e duttile. Ha un profilo elegante, signorile e distinto.

Irish terrier cucciolo
Irish terrier cucciolo

TESTA E COLLO

La testa è lunga con cranio schiacciato e stop poco evidente. Il tartufo è di colore nero. Gli occhi sono piccoli con una forma rotonda e ravvicinati tra di loro, con un colore di marrone scuro. Le orecchie hanno forma a V con una media grandezza. Tendono a pendere in avanti avendo attaccatura sopra il cranio. La parte finale è a punta e hanno uno spessore medio. Il collo è di ottima lunghezza, ben attaccato alle spalle ed è assente di giogaia.

TRONCO E CODA

Il tronco è conforme al corpo restante con dorso possente e rettilineo. Ha un rene massiccio e lievemente ricurvo. Il torace è profondo senza risultare pieno e presenta ottimi muscoli. La coda è posizionata alta, non risulta lunghissima, ma è di media grandezza, molto spessa per il pelo che la ricopre del tutto. Viene portata gaiamente.

ARTI

Gli arti sia anteriori che posteriori nella camminata sono paralleli. Gli arti anteriori sono perpendicolari al suolo, hanno spalle sottili e longilinee con gomiti non ostacolati dai fianchi. L’avambraccio è lungo e diritto. Hanno un ottimo allungo. Gli arti posteriori sono possenti e con un eccellente muscolatura. Le cosce sono potenti con garretti discesi. Nella camminata le ginocchia mantengono la loro naturalezza. I piedi hanno forma rotonda con dimensioni piccole e le dita sono ricurve con cuscinetti forti.

PELO E MANTELLO

Il pelo risulta spesso, consistente, lievemente arricciato e molto ruvido al tatto. Non è uniforme su tutto il corpo, infatti sul muso è più lungo. Il mantello può essere solo monocolore: rosso, rosso grano o rosso giallastro. E’ ammessa anche una macchia bianca sul petto che è molto caratteristica di questa razza.

PADRONE IDEALE

Il padrone ideale deve avere tanto amore da poterlo esprimere e far capire al cane quanto sia importante come compagno di vita. Dolcezza, gentilezza e tenerezza sono le parole chiavi per creare un rapporto di fiducia tra cane-padrone. Essendo un ex esemplare utilizzato per cacciare, si deve avere il giusto tatto per educarlo e accertarsi che comprende gli ordini dati. L’ Irish Terrier può avere anche un padrone inesperto data la sua docilità e dolcezza. La sua adozione può riguardare anche un cacciatore che vuole fare esperienza con questa disciplina. Un cane veloce, massiccio con molta resistenza è un compagno magnifico per i proprietari sportivi. Bisogna fargli fare molto esercizio fisico, lo si può aiutare anche con gli sport canini, infatti eccelle nell’agility. Ama i bambini e lo diverte giocare con loro. Con il tempo è diventato un perfetto cane da compagnia per tutta la famiglia. Le persone anziane possono adottarlo, ma gli devono consentire delle uscite quotidiane per non farlo annoiare in quanto non adora diventare un esemplare sedentario. I viaggi non sono un ostacolo per fare delle esperienze insieme, ogni volta in posti diversi, anche grazie alle sue dimensioni che gli permettono di essere trasportato in qualsiasi mezzo, da quello pubblico all’auto privata. Se educato per la socializzazione precoce, vivranno con tranquillità qualsiasi spostamento.  In casi rari può essere lasciato solo a casa, ma per farlo dovete essere sicuri che da cucciolo è stato abituato alla solitudine e alle assenze del padrone. Ogni qualvolta lo si lascia solo occorre accertarsi che i suoi bisogni sono stati soddisfatti poiché la noia lo porta ad esprimere il suo malessere e diventare. Viene anche adottato da persone che lavorano in delle strutture per anziani e bambini poiché può essere utilizzato anche nella cinoterapia e nella pet-therapy.

ALIMENTAZIONE

Questa razza tende ad ingrassare con facilità se non rispetta una dieta alimentare per la sua statura media. L’alimentazione si deve basare alla sua attività fisica e al periodo in cui caccia. È idoneo solo un pasto al giorno di qualità. La dieta si deve basare su carne cruda, verdura e cereali. 

TOELETTATURA

Questo cane deve avere una toelettatura basica senza essere mai rasato. Il mantello deve essere mantenuto in forma con delle semplici spazzolate regolari. Durante tutto l’anno la perdita di pelo non è eccessiva. 

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire. 

  • Cataratta;
  • Miopatia distrofica ereditaria;
  • Otite.

CENNI STORICI

Le origini di questo cane sono il centro dei dibattiti tra gli esperti cinofili. Molti sostengono che tra i quattro terrier irlandesi, l’ Irish Terrier sia il più antico però non ci sono prove che sostengono questa tesi. Dopo la prima guerra mondiale venne molto apprezzata come razza in quando li impiegarono per poter riportare i messaggi tra le trincee. I primi cenni della sua comparsa si videro in qualche dipinto del XVIII secolo. E’ una razza autoctona dell’Irlanda, nata e allevata in questo Paese, il suo colore rosso del mantello è per omaggiare il colore dei capelli della maggior parte degli irlandesi. Prima del 1880 il mantello non era solo rossiccio, ma erano ammessi anche mantelli con un colore tigrato, nero focati e striati. Il primo club di razza venne fondato a Dublino il 31 marzo 1879. Questa razza fu la prima tra le quattro ad essere ufficialmente riconosciuta.

NOMI

Questo cane dal pelo leggermente ondulato, con la caratteristica della barba è un esemplare esclusivamente a pelo rosso o con le sfumature di questo colore. Per dargli un nome potete proprio ispirarvi al colore del suo mantello. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Fragolina e Cannelle
  • Maschio: Pepper e Cherry

CHICCHE

All’ Irish Terrier in passato gli è stato accostato un proverbio in cui lo descriveva cosi: ‘L’ Irish Terrier è la sentinella del povero, l’amico del contadino e il favorito del gentiluomo’. Questa razza è diventata anche famosa ad Hollywood per il film ‘Il cane pompiere’. In cui mostrava le sue abilità per un provino pubblicitario, ma si ritrovò come cane mascotte dei vigili del fuoco.