Home Cani Razze di cani Lakeland terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

Lakeland terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Lakeland è un cane coraggioso, fedele, dinamico, allegro e vispo. Compagno perfetto per tutta la famiglia, giocherellone con i più piccoli, ma devono saperlo rispettare. Non si fida troppo degli estranei, è indipendente e spesso testardo. Nella caccia è molto apprezzato e preferisce la piccola selvaggina come: volpi e tassi. Per i padroni sportivi si consiglia di fargli fare l’agility come sport canino, grazie alla sua abilità e elasticità. Il Lakeland Terrier non è adatto agli anziani data la sua vivacità. Deriva dalla regione dei laghi da cui prende il nome. È ben strutturato, muscoloso e massiccio. Le caratteristiche fisiche sono la barba e il muso sporgente. A differenza del Fox Terrier è più tranquillo ma ha comunque un carattere esuberante. Riesce a camminare per molti chilometri, infatti se vive in appartamenti piccoli deve poter uscire quotidianamente. Oltre ad essere un abile cacciatore, viene anche usato per le sfilate di bellezza e nei giorni odierni è diventato anche un perfetto amico a quattro-zampe.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da caccia e da compagnia
  • Taglia:Piccola
  • Vita Media:1-12 anni
  • Altezza maschio:34-37 cm
  • Altezza femmina:34-37 cm
  • Peso maschio:7-8 Kg
  • Peso femmina:6-8 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

l Lakeland Terrier è un cane cuccioloso, solare, dinamico, indipendente, coraggioso e molto intelligente. È sempre in movimento grazie al suo essere attivo. Sempre in movimento è un cane in allerta. Dal viso allegro e furbetto ha una caratteristica particolare: riesce a stare sempre in punta di piedi. Si può definire astuto, sicuro di sé e pieno d’energia questo fin da cucciolo. Legato al padrone, lo adora e preferisce avere molte sue attenzioni. Preferisce stare in compagnia della famiglia e del gruppo sociale. È fedele a loro ma spesso risulta indipendente, solitario e non preferisce stare con altri. È dolce anche con i bambini e in generale con tutti, ma attenzione a non fare giochi di lancio per non rinforzare il suo istinto all’inseguimento. Preferisce l’aria aperta e non stare in un piccolo appartamento anche se riesce a adattarsi. Poiché preferisce passeggiare si consiglia una casa in campagna o una villa con giardino in città. Però attenzione al suo istinto di caccia perché lo può portare alla fuga. Può vivere all’esterno anche in inverno perché il suo manto lo protegge dal forte freddo, ma in estate si consiglia di non farlo correre al sole. L’educazione e i codici canini imparati da cucciolo gli permettono di convivere con i suoi simili. Il suo spiccato istinto da caccia rendere difficile la convivenza con i felini. Non è diffidente con gli estranei, infatti non li dissuade con facilità, ma con i denti aguzzi li spaventa e riesce ad avvertire il padrone della presenza dei malviventi. Non dà molta confidenza agli estranei e per essere suoi amici devono conquistare la sua fiducia. Viene definito un cacciatore polivalente e le sue prede sono la lontra in acqua oppure la volpe e il tasso nelle tane.

PREZZO

E’ raro trovare quest’esemplare ma un cucciolo pedigree di Lakeland può costare fino ai 1000 euro, ma può variare in base al sesso, all’età e alle origini. Il costo per il sostentamento mensile è di circa 20 euro.

ASPETTO GENERALE

E’ un cane dall’aspetto vivace e giocherellone. Presenta una struttura ossea possente, muscoloso anche se è coperto da un folto pelo. La particolarità oltre ad essere la barba è il muso allungato. L’andatura è sciolta e flessibile. Gli arti avanzano in maniera parallela e quelli posteriori fanno da spinta per tutto il corpo.

Lakeland terrier cucciolo
Lakeland terrier cucciolo

TESTA E COLLO

La testa è ben proporzionata con cranio schiacciato e ben scolpito. Il tartufo è di colore nero tranne gli esemplari dal mantello color fegato che ha lo stesso colore del manto. Gli occhi sono di colore scuro o nocciola con una forma ovale e se sono a mandorla non sono accettati dallo standard. Le orecchie sono piccole con attaccatura alta e una forma a V. Sono rivolte in avanti quasi ripiegare su se stesse. Il collo è lievemente curvato, senza giogaia e flessibile.

TRONCO E CODA

Il tronco non è diritto ma un dorso possente e leggermente corto. Il rene è ben unito con torace lievemente stretto. La coda può essere anche tagliata, nel caso contrario è equilibrio con il resto del corpo. Viene portata in modo spensierata ma non sul dorso o arrotolata.

ARTI

Gli arti anteriori sono diritti e in appiombo. Le spalle risultano trasversali con una forte ossatura. Gli arti posteriori hanno una buona muscolatura con cosce lunghe e forti. Le ginocchia e i garretti sono discesi. I piedi sono piccoli e ben uniti con ottimi cuscinetti.

PELO E MANTELLO

Il pelo è spesso e denso con la presenza di un sottopelo doppio. Molto ruvido al tatto e non è omogeneo, infatti sul muso e sugli arti è più lungo. Il manto può essere di vari colori: rosso brizzolato, fegato, blu, nero, nero- blu e blu-tan. Sono anche permesse delle macchie bianche su i piedi e torace. 

PADRONE IDEALE

Il padrone che deve adottare questo cane deve essere affettuoso, dolce e premuroso. L’educazione che si impartisce deve essere coerente, salda e deve capire gli ordini da cucciolo. Fin dall’entrata in casa deve capire chi comanda perché è istintivo, indipendente e ostinato. La rigidità nella sessione di educazione non deve diventare violenza. Molto intelligente riesce a capire il rapporto che si crea tra il padrone e lui. Adora la famiglia ma se ci sono bambini devono saperlo rispettare e non farlo diventare il loro peluche o giocattolo da poter usare quando e come vogliono. Non ha tanta pazienza, infatti non deve essere lasciato troppo tempo solo perché soffre la solitudine. Si annoia facilmente se non si rispettano i suoi bisogni e questo lo porta a diventare anche distruttivo e poco gestibile. Deve poter essere impegnato con qualche attività per non diventare un cane frustato dall’assenza dei padroni. Potrebbe anche essere un cane da guardia in quanto è rumoroso se vede degli intrusi. Non è adatto agli anziani perché il suo essere attivo tutta la giornata. Il padrone ideale è uno sportivo che adora le avventure. Può fare sport canini come canicross, agility e freestyle questo lo rende ancor di più attivo e dinamico. Se non è adottato da cacciatori esperti e non svolge il suo lavoro deve poter fare lunghe passeggiate. L’educazione da cucciolo possono aiutarlo ad essere trasportato in qualsiasi luogo se i proprietari sono amanti del viaggio. Per i novizi non è preferibile a meno che non ci si aiuta con degli snack durante le sessioni di educazione, però bisogna fare attenzione a non esagerare perché non è un cane ghiottone.

ALIMENTAZIONE

Essendo un cane dinamico e agile non ingrassa poiché si tiene sempre in forma. Deve alimentarsi in modo regolare senza esagerare e si preferisce fargli fare un pasto completo. E’ sufficiente un pasto al giorno ma bisogna fare attenzione alla sindrome della torsione gastrica. Il cibo deve essere proporzionato all’attività fisica che svolge. Non ci sono preferenze per i pasti, possono essere industriali, secchi, casalinghi o tradizionali.

TOELETTATURA

Anche se ha un aspetto rustico e campestre deve essere toelettato in modo accurato perché deve avere un pelo particolare per lo standard a cui appartiene. Viene anche usato per le sfilate e in questo caso occorre affidarsi ad un esperto per tagliare il pelo. Ogni tre mesi è necessario che faccia una epilazione completa. Occorre pettinarlo ogni settimana per avere un mantello sempre lucido e in buona salute. Non deve fare tante mute durante l’anno e in questo periodo la caduta del pelo è moderata  se le spazzolate sono costanti.

PATOLOGIE

Questa razza, anche se regolarmente vaccinata e curata, potrebbe essere maggiormente predisposta ad alcune patologie. Cliccate qui per approfondire.

  • Atrofia Progressiva della Retina;
  • Otite;
  • Malattie oculari;
  • Problemi dermatologici;
  • Morbo di Legg-Calvé-Perthes;
  • Ipertiroidismo.

CENNI STORICI

Le origini di questa razza si trovano nelle regioni Yorkshire, del Cumberland e del Westmoreland ed è un esemplare molto antico.  L’attuale Lakeland deriva da incroci tra un Bedlington Terrier e un terrier inglese a pelo ruvido. Da questi cani ha preso ogni loro caratteristica. È stato realizzato per la necessità di cacciare le volpi. Nel IXX secolo molti cani avevano gli stessi antenati del Lakeland e vennero chiamati Fell Terrier o ancora Working Terrier. Il cane prende il nome della città da cui proviene ossia Lake District nel nord-ovest dell’Inghilterra. Il suo nome iniziale era Fell Terrier ossia Terrier delle colline ma con il primo club di razza creatosi nel 1921 il nome fu poi cambiato con quello che conosciamo oggi. Nel 1912 ci fu il primo standard redatto dal Kennel Club inglese ma solo quando fu cambiato ufficialmente il nome venne riconosciuto e anche stabilito un canone di razza. La federazione cinofila internazionale l’ha riconosciuto ufficialmente nel 1954.

Lakeland terrier adulto
Lakeland terrier adulto

NOMI

Questo cane ha un pelo ondulato e una fantastica barbetta. Raro per il suo aspetto divertente ma elegante. E’ un cacciatore esemplare, ma con il tempo è anche diventato un ottimo amico a quattro-zampe. Per dargli un nome adatto potete farsi ispirare dai tanti personaggi famosi che lo hanno adottato. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Emu e Mary Jane
  • Maschio: Brando e Cocco

CHICCHE

Questa razza è stato scelto spesso da personaggi famosi sia negli anni in cui era tutto bianco e nero fino ai giorni nostri.