Home Cani Razze di cani Patterdale Terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

Patterdale Terrier: razza, caratteristiche, carattere e salute

CONDIVIDI

DESCRIZIONE

Il Patterdale Terrier è un cane proveniente dall’Inghilterra usato per lavorare che sia da caccia o da guardia al bestiame sa dare il meglio di sé. Definito testardo e attivo ma anche intelligente da capire le situazioni che si presentano. Protegge la famiglia o il bestiame a qualunque costo. Non si deve lasciare mai solo perché scappa, se è senza guinzaglio, anche al minimo suono per rincorrere la preda. Scava buche ovunque si trovi, che sia nel giardino di casa oppure in campagna. Non si fida con tanta facilità degli estranei, solo dopo tempo riesce a fidarsi del padrone. Riesce a stare in compagnia dei suoi simili. Si adatta a qualsiasi terreno, dall’acqua alla montagna. È più difficile farlo ambientarlo in città, infatti si consiglia una fattoria in campagna. Con i bambini non ha tanta pazienza, ma li difende. Non è adatto agli anziani e non fa al caso degli inesperti. Per educarlo ci vuole fermezza ma non aggressività.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da lavoro
  • Taglia:Piccola
  • Vita Media:15-17 anni
  • Altezza maschio:26-30 cm
  • Altezza femmina:20-25 cm
  • Peso maschio:6-8 Kg
  • Peso femmina:5-7 Kg
  • Riconoscimento: N.C.

CARATTERE E STILE DI VITA

Il Patterdale Terrier ha uno stile di vita dinamico e non statico. È indipendente, coraggioso, attivo, spigliato e da cucciolo sa essere anche giocherellone. Non è consigliato come cane da compagnia poiché è un classico cane da lavoro. La sua specialità è come cane da pastore ma non è da meno per la caccia e la guardia. La sua audacia lo porta ad avventurarsi in qualunque luogo e con qualsiasi avversità. Che sia un terreno impervio, una palude, l’acqua, una collina, una montagna tortuosa o qualche animale selvatico che vuole aggredire il bestiame che sta sorvegliando. Raggiunta l’armonia con il padrone sa essere coccolone ma verso gli estrani rimane sempre diffidente e distante. È un gran lavoratore che non si stanca mai. Da sempre è stato usato per cacciare le volpi, i cinghiali, i tassi e i procioni. Può giocare con i bambini ma preferisce lavorare ed essere utile al padrone. Predilige essere sempre attivo e se non lavoro vuole svagarsi in un luogo aperto per sfogare l’energia. Può coabitare con i suoi simili poiché preferisce la compagnia, ma non bisogna dimenticare il suo lato indipendente che può portarlo ad atteggiamenti bruschi per avere i suoi spazi. Con i felini è difficile la convivenza poiché potrebbe vederli come delle sue prede. I cambiamenti climatici non sono un grosso ostacolo poiché riesce ad adattarsi. Vivere in città non è la miglior soluzione in quanto è più a suo agio stando in campagna oppure in un luogo che possa essere libero senza vincoli, come appartamenti stretti o suoni della città. Se dovesse crescere in una casa con giardino occorrerebbe fare molta attenzione perché se non è pavimentato ma è ricoperto da terreno, tende a scavare delle buche in cui può infilarsi e uscire fuori dal recinto. Una cosa fondamentale durante le sessioni d’educazione è la parte del richiamo poiché può scappare se è senza guinzaglio e sarà difficile ritrovarlo.

PREZZO

Non si può avere certezza sul costo del Patterdale in quanto nel nostro Paese non è diffuso tantissimo. Quei pochi esemplari che si possono trovare hanno un prezzo che oscilla dai 300 ai 500 euro in base all’età, il sesso e le origini. Bisogna ricordare che è una cifra orientativa. Il budget per il sostentamento di questa razza potrebbe essere di 30 euro al mese questo perché ci possiamo basare sulle sue dimensioni.