Home Cani Razze di cani Segugio austriaco: razza, caratteristiche, carattere e salute

Segugio austriaco: razza, caratteristiche, carattere e salute

DESCRIZIONE

Il Segugio austriaco è di taglia media, robusto, muscolo, attivo e agile. Riesce a lavorare con qualunque condizione e su qualsiasi terreno dalla montagna alla collina. Apprezzato dai cacciatori per il lavoro che svolge con professionalità. Adora stare con i bambini ed è ideale come compagno di vita per gli adulti. I giochi che preferisce sono quelli in cui deve cercare, così da allenare il suo fiuto per le piste da sangue. Ha una voce straordinaria, in quando caccia grazie proprio alla sua voce. Le prede sono volpi e lepri. Leale al padrone, rischierebbe la vita. Amorevole anche con gli estranei, ma ci mette un po’ di tempo per fidarsi. Si abitua alla vita in appartamento, ma preferisce di gran lunga quella in campagna. Preferisce essere coccolato, ma il carattere indipendente, lo porta, molto spesso, ad isolarsi e stare solo. Sia con la famiglia, che con le persone che frequenta regolarmente ha un carattere piacevole. È dinamico e recettivo. Obbedisce agli ordini e gli piacciono gli snack. Perfetto per ogni tipo di padrone dall’anziano non sedentario, all’inesperto sportivo.

CARETTERISTICHE

  • Tipo d’impiego:Cane da caccia
  • Taglia:Media
  • Vita Media:11-14 anni
  • Altezza maschio:50-56 cm
  • Altezza femmina:48-54 cm
  • Peso maschio:16-27 Kg
  • Peso femmina:16-27 Kg
  • Riconoscimento:ENCI

CARATTERE E STILE DI VITA

Il segugio austriaco ha un carattere guardingo, indipendente e riservato. Però è anche docile, obbediente, giocherellone, leale al padrone e coraggioso. Nonostante sia un cane da caccia, in particolare per le lepri, riesce ad essere un compagno di vita per gli adulti e un amico con cui giocare per i bambini. Nel lavoro è testardo e mette tutta la sua grinta per catturare la preda, anche grazie alla sua voce. Fedele ai membri della famiglia, anche al costo della vita. Valoroso in qualsiasi situazione, non ha paura di niente e nessuno. Se educato da cucciolo riesce a vivere anche in famiglia, l’importante e che possa uscire all’aria aperta per svagarsi e essere libero. Riesce a stare anche con i suoi simili se ha imparato i codici canini. Con i felini è difficile fare una convivenza poiché li può considerare delle prede. I cambiamenti climatici in estate non sono un gran problema, ma si preferisce limitare le sue attività nelle ore più fresche della giornata. In inverno è essenziale che viva in una cuccia al coperto, se dovesse vivere in giardino. Stimato dai cacciatori per l’intraprendenza, la collaborazione e la volontà che mette nel lavoro. Riesce a cacciare tantissime prede, grazie al suo eccellente olfatto, insegue anche piste di sangue, in particolare volpi e lepri. Non si ferma con nessuna difficoltà che siano delle montagne o delle colline in pianura, è capace di correre ed essere svelto. Non ha timore degli estranei, anzi è guardingo verso di loro, ma una volta preso confidenza, è amorevole. Con il suo abbaiare avvisa il padrone della presenza dei malintenzionati, e questo gli permette di fare anche il cane da guardia per la proprietà. Non è a suo agio in un piccolo appartamento di città, infatti, si consiglia una casa in campagna oppure una villa con giardino in cui potersi muovere con molta libertà e senza vincoli. Il perimetro deve essere recintato poiché potrebbe scappare.

PREZZO

Il costo per il Segugio austriaco oscilla tra gli 800 e i 1000 euro, poichè varia in base alle origini, al sesso e all’età. In Italia non ci sono allevamenti riconosciuti dall’Enci per poter adottare un cucciolo di pedigree registrato. Il budget per il sostentamento, per soddisfare l’esigenze della razza, è all’incirca su i 40 euro mensili.  

ASPETTO GENERALE

Il Segugio austriaco è di dimensioni medie con una struttura possente e robusta. L’andatura è sciolta, elastica con un buon allungo che copre molto terreno. L’aspetto è elegante con un movimento raffinato. 

Segugio austriaco cucciolo
Segugio austriaco cucciolo

TESTA E COLLO

Il testa è grande con stop marcato e tartufo dalle narici aperte e di colore nero. Gli occhi con una colorazione di marrone scuro, hanno una misura media di forma rotonda e ben aperti. Le orecchie sono pendenti dalla larghezza giusta. Hanno attaccatura alta e sono schiacciate. La forma ricorda la lettera V ma la parte inferiore è arrotondata. Il collo è massiccio con una lunghezza media.

TRONCO E CODA

Il tronco ha linea dorsale diritta con ha garrese evidente. Il dorso è lungo con rene leggermente curvato. La groppa è lievemente obliqua mentre il torace è vasto e profondo. La coda è attaccata bassa e lievemente curvata. Parte da una base doppia per poi affinarsi verso la fine. 

ARTI

Gli arti anteriori sono potenti, ben diritti e paralleli tra di loro. Hanno spalla trasversale e muscolosa. Gli arti posteriori sono corpulenti con coscia longilinea e sviluppata. I piedi sono arrotondati e ricurvi, hanno dita raggruppate con unghie di colore nero.

PELO E MANTELLO

Il pelo è liscio, denso, spesso e compatto. Molto lucido con una lunghezza di due centimetri. Il colore del mantello del segugio austriaco è nero con piccole macchie, che oscillano dal chiaro fino al fulvo scuro.

PADRONE IDEALE

Il Brandlbracke ha bisogno di un padrone che sia presente e dinamico. Occorre fargli fare tanto esercizio fisico, tra corse e sport canini adatti a lui che è un cane da caccia, infatti se non lavoro deve sempre potersi sfogare in luoghi aperti in totale libertà. Non è un cane da stare tra le mura domestiche, ma se educato da cucciolo potrebbe abituarsi essendo docile e recettivo. Capisce subito il comando impartitogli e lo esegue senza grosse difficoltà. Non bisogna dimenticare che ha un temperamento indipendente, quindi durante la fase educativa, possono aiutare gli snack per premiare i suoi comportamenti positivi. Protettivo nei confronti del padrone, e adora giocherellare con i bambini. Gli anziani attivi e volenterosi possono adottarlo, così da potergli permettere una vita non sedentaria. Nato come predatore, per lui è idoneo un giovane cacciatore che lo sprona nelle battute di caccia. È molto apprezzato per il lavoro che svolge con tanta passione e determinazione. Riesce a prendere l’iniziativa dato il suo carattere indipendente. Anche gli inesperti con i quattro-zampe possono adottarlo. Si preferiscono proprietari sportivi, agili e vivaci, così rispecchiano a tutto tondo il segugio austriaco. Per crescere questa razza solo come cane da compagnia si deve educare con metodi saldi e coerenti, fin da cucciolo. Se sono abituati dall’entrata in casa a seguire delle regole e socializzare in modo progressivo, possono, con molta tranquillità, accompagnare il padrone ovunque. Per sconfiggere la solitudine si deve abituare da cucciolo per far sì che d’adulto non abbia problemi a rimanere solo. Nel caso non sfogasse la sua energia e resterebbe solo, senza nemmeno qualche distrazione, rischierebbe di distruggere tutti gli aggetti che vede.

ALIMENTAZIONE

Come tutti i cani predatori si mantiene attivo con attività fisica o le battute da caccia, infatti è difficile che ingrassi. Si consiglia di farlo mangiare una sola razione di cibo al giorno, preferibilmente di sera per prevenire la torsione gastrica e per non farlo lavorare a pancia piena. L’alimentazione è indifferente che sia quella industriale a base di crocchette, oppure tradizionale a base di carne cruda, verdure fresche e carboidrati.

TOELETTATURA

Avendo un pelo corto e liscio su cui non si formano nodi, non occorre la toelettatura fatta da un professionista. E’ sufficiente una pettinata ogni tanto per poter avere sempre il pelo in buona salute. Però, è necessario, controllare il mantello ogni volta che torna da ogni battuta di caccia poiché i detriti possono rimanere impigliati nelle tessiture del pelo. Durante tutto l’anno la caduta del pelo è regolare. 

PATOLOGIE

Questa razza non risulta predisposta a patologie particolari anzi non vi è alcuna patologia nota, ma come qualsiasi altro cane deve essere tenuto sotto regolare controllo veterinario e correttamente vaccinato.

CENNI STORICI

Il Brandlbracke, da tutti conosciuto con il nome di Segugio austriaco, ma viene anche chiamato Osterreichischer Bracke o Brandlbracke Vieräugl. Non si hanno prove certe delle sue origini, ma molto probabilmente discende dai Bracchi celtici, con precisione, dal segugio celtico ‘Keltenb racke’. Prima della metà del XIX secolo nessun allevamento era ancora regolamentato.

Segugio austriaco adulto
Segugio austriaco adulto

NOMI

Questo cane dal pelo liscio e corto è un predatore molto apprezzato nel tempo. Per scegliere un nome da dare al Brandlbracke Vieräugl ci siamo fatti influenzare dal suo lavoro da cacciatore, optando per un appellativo idoneo alle sue caratteristiche. Qui potete trovare la lista per il nome al vostro cane.

  • Femmina: Nala e Rebel
  • Maschio: Yoda e Walker