Home Cani Salute animali domestici e fumo passivo: i rischi e le precauzioni

Salute animali domestici e fumo passivo: i rischi e le precauzioni

CONDIVIDI
fumo passivo animali
Fumo passivo animali domestici

Animali domestici fumatori passivi: i rischi per la loro salute

Che cosa rappresenta per gli animali condividere la loro vita con i fumatori. I rischi per la salute sono molteplici. Come per gli umani, il fumo passivo per gli animali è deleterio. Ma non solo. La stessa nicotina è un veleno per i nostro compagni a 4zampe. Ingerirla per loro è pericoloso.

I comportamenti umani condizionano la vita dei compagni a 4zampe. Nella convivenza, i proprietari fumatori dovrebbero tener conto anche della salute dei loro animali. Integrando diverse attenzioni, come il mantenere la casa arieggiata contribuisce sulla loro salute. Non fumare in presenza degli animali in luoghi chiusi sarebbe l’ideale.

Tuttavia, come accennato prima, anche la stessa nicotina si rivela un veleno. Gli animali domestici potrebbero per gioco rubare un pacchetto di sigarette o di tabacco, mordicchiare delle sigarette e andare incontro a qualche malessere.

Lo stesso vale per gli animali selvatici. I cattivi comportamenti delle persone si ripercuotano sulla flora e la fauna. Purtroppo, le campagne, i boschi o gli argini di un fiume si trasformano in una discarica a cielo aperto. Sacchi della spazzatura lasciati al fianco di un albero dopo un picnic all’aria aperta o un’escursione, possono trasformarsi in delle vere e proprie trappole letali.

Lo stesso mozzicone della sigaretta, lanciato da un finestrino o gettato a terra durante una passeggiata è pericoloso per gli animali. Uccellini, piccoli roditori, cani o gatti potrebbero scambiarlo per un bocconcino prelibato e intossicarsi di conseguenza.

I danni del fumo sugli animali

Secondo quanto viene ricordato, il fumo passivo contiene elevate quantità di sostanze cancerogene che si depositano un po’ ovunque. Sugli oggetti della casa ma anche sul pelo degli animali.

Gli animali sono come gli umani a rischio patologie da fumo passivo.

Tra i tumori più diffusi nei cani, il tumore al naso e ai polmoni, mentre i gatti sono esposti a tumori delle vie orali perché si leccano il pelo.

Tra le altre patologie legate al fumo passivo, vi sono quelle delle vie respiratorie, come irritazioni, infiammazioni delle vie aeree, asma, bronchiti, enfisemi e polmoniti.

Animali e intossicazione da nicotina

L’intossicazione da nicotina si presenta tra i 15 e i 45 minuti dopo l’assunzione. Nel caso di piccoli dose, si verifica una stimolazione del sistema nervoso che comporta eccitazione, iperattività fino a segnali più gravi come tremori, disturbi uditivi e visivi, incoordinazione, lacrimazione, poliuria, contrazioni involontarie e possibili convulsioni.

Per quanto riguarda le dose elevate l’intossicazione da nictoina arriva a provocare anche una paralisi associata alle funzioni nervose e muscolari. Le dose elevate portano a paralisi dei muscoli scheletrici, vasodilatazione ed ipotensione fino a problemi cardiovascolari.

pericoli salute animali domestici
Animali domestici

Dose letali di nicotina per cani

Per essere letale, la dose di assunzione di nicotina per i cani varia in base al peso corporeo. La media è di 9,2 mg/kg di peso corporeo.
La dose minima letale riportata nei cani e nei gatti va da 20 a 100 mg (non tenendo conto del peso corporeo), corrispondenti a 1-5 sigarette o a 5-20 gomme.

Mentre per l’intossicazione da nicotina, la media di assunzione varia in base al peso sia per i cani che per i gatti ed equivale a 1-2 mg/kg peso corporeo.

Razze di cani più sensibili al fumo passivo

In base ad uno studio condotto da un team di ricercatori della Colorado State University è stato accertato la maggior presenza di malattie nasali nei cani che vivono con fumatori.

Ci sarebbero addirittura delle razze di cani più sensibili al fumo:

Le razze con la canna nasale allungata (dolicomorfi): pastore tedesco, i retriever, i collie e i levrieri.

Le razze brachicefale sono invece più soggette a malattie polmonari derivate dal fumo: come boxer, bulldog, carlino.

In realtà, i gatti sarebbero più sensibili al fumo con l’insorgenza di patologie diffuse come asma e bronchiti.

Fumatori e animali domestici: precauzioni

Ci sono alcune precauzioni per i proprietari di animali domestici fumatori:

  • non fumare in presenza dell’animale
  • svuotare il posacenere
  • lavarsi le mani prima di toccare l’animale dopo aver fumato
  • fumare all’aperto
  • evitare il fumo in casa

C.D.