⚠ Emergenza serpenti: come tenere il cane al sicuro in questo periodo dell’anno

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

Salute dei Cani

In primavera e in estate occorre sapere come tenere il cane al sicuro perché l’emergenza serpenti è sempre presente. 

Cane nell'erba
Cane nell’erba (Pixabay-Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Portare il cane a passeggiare è un dovere e un obbligo morale per la sua salute e il suo benessere. È un animale che sa stare molto bene in casa, ma che ha anche bisogno di muoversi e di socializzare.

Tuttavia, nelle passeggiate ci sono diversi pericoli a cui fare attenzione. Oltre ai vari parassiti che potrebbero attaccarlo, c’è anche l’emergenza serpenti e come tenere il cane al sicuro è un’informazione fondamentale.

La stagione dei serpenti è principalmente l’estate, in cui non solo si possono trovare nei boschi o nelle zone con erba alta, ma c’è la possibilità di trovarli nel proprio giardino.

Quindi, attenzione a questo aspetto, spesso sottovalutato. Cerchiamo di capire, insieme al parere degli esperti, come comportarci, come evitare problemi e, in caso di morso, come intervenire.

Emergenza serpenti, come tenere il cane al sicuro: cosa fare

L’habitat ideale dei serpenti è l’erba, il bosco, le rocce e l’acqua. Non solo, questi rettili si costruiscono dei piccoli ripari sotto a rami e detriti che trovano in giro.

Border collie nell'erba
Border Collie nell’erba (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

La prima cosa da fare per essere al sicuro è sicuramente evitare i luoghi appena descritti. Tuttavia, non tutti hanno questa possibilità perché dipende da dove si vive.

Se nella zona in cui si porta il cane a passeggiare c’è il pericolo dei serpenti è sempre opportuno tenerlo al guinzaglio in modo che i passi della persona possano spaventare e allontanare i rettili.

Spesso, però, in una vasta area verde molte persone lasciano libero il cane di correre e di sfogarsi senza restrizioni. In questo caso, è molto più probabile che il cane venga morso da un serpente. 

🐾 Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Come riconoscere il morso? Ecco alcuni segnali:

  • morso con sanguinamento o lividi
  • morso con gonfiore 
  • vomito
  • respiro molto lento 
  • confusione
  • shock 

In questo caso, potreste essere indotti a fare diverse cose. Ma l’unica cosa da fare è calmare il cane, renderlo il più rilassato possibile perché questo è l’unico modo di rallentare l’azione dell’eventuale veleno presente nel suo corpo.

Segui la pagina INSTAGRAM di Amore a quattro zampe e scopri i contenuti esclusivi

Nel frattempo, occorre chiamare il veterinario e portarlo velocemente nella clinica. Anche se il serpente non è velenoso, occorre comunque intervenire perché la ferita potrebbe infettarsi.

Cosa non fare MAI

Ci sono una serie di convinzioni per quanto riguarda i serpenti, i loro morsi e il loro veleno. Occorre sapere, però, che non bisogna MAI succhiare il sangue e il veleno dalla ferita, MAI mettere un laccio, MAI mettere qualcosa di caldo o freddo sul morso.

Come capire se un serpente è velenoso

Un aiuto per voi e per il veterinario è saper distinguere se il serpente che ha morso il cane è velenoso oppure no. Ci sono diversi elementi che si possono individuare.

Serpente a sonagli
Serpente a sonagli (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

Un serpente è velenoso se:

  • muso appuntito
  • occhi con pupilla sottile e verticale 
  • testa ampia e collo sottile 

Ovviamente, tutto questo si può notare se si è vicino all’animale e se si ha l’occasione di vederlo bene. Se è così, potreste facilmente capire se si è di fronte ad un esemplare velenoso oppure no.

È molto utile per capire l’urgenza dell’intervento e cosa riferire al veterinario, esperto non solo di cani e gatti, ma di tutti gli animali.

Gestione cookie