Home Cani Salute dei Cani Otoematoma nel cane: cause, sintomi e trattamento

Otoematoma nel cane: cause, sintomi e trattamento

Otoematoma nel cane: una lesione dell’orecchio molto comune nei nostri amici a quattro zampe. Vediamo insieme di cosa si tratta.

otoematoma nel cane
(Foto Adobe Stock)

Prendersi cura di un amico a quattro zampe significa osservare ogni cambiamento, sia fisico che comportamentale che il proprio cane può presentare.

Quando Fido presenta un orecchio gonfio o caldo, significa che c’è qualcosa che non va. Vediamo insieme cos’è l’otoematoma nel cane e quali sono i principali sintomi da osservare.

Otoematoma nel cane: cause e sintomi

L’otoematoma non è altro che un’ematoma dell’orecchio.  Quest’ultimo si presenta come un gonfiore della pinna dell’orecchio del cane.

cane dalmata cani sordi da un solo orecchio
(Foto Pixabay)

La pinna dell’orecchio del cane insieme al padiglione auricolare compone l’orecchio esterno del nostro amico a quattro zampe. Tale pinna è costituita da cartilagine e pelle esterna e presenta al suo interno vari vasi sanguigni.

La rottura di questi ultimi può causare un otoematoma. In generale la causa principale di tale patologia è un trauma, causato da scuotimenti violenti della testa di Fido o da graffi.

Tuttavia anche un’otite media ed esterna nel cane può causare un otoematoma. Tale patologia può colpire tutti i tipi di cani anche se può essere più frequente nei nostri amici pelosi che presentano orecchie grandi e cadenti.

Inoltre l’otoematoma può colpire anche i cani che soffrono spesso di otite. I sintomi principali di tale patologia sono il rigonfiamento dell’orecchio di Fido, prurito e orecchie calde.

Inoltre il nostro amico a quattro zampe potrebbe presentare anche l’orecchio accartocciato, in questo caso il sangue si è coagulato, perché la lesione non è stata trattata, provocando l’avvolgimento della cartilagine dell’orecchio.

Potrebbe interessarti anche: Malattie dell’orecchio nel cane: sintomi, cause e rimedi

Otoematoma nel cane: diagnosi e trattamento

La diagnosi dell’otoematoma nel cane si basa principalmente sul gonfiore dell’orecchio di Fido.

orecchie rosse cane veterinario
(Foto Pinterest)

Il veterinario per determinare tale patologia, prenderà un campione di fluido presente nel gonfiore dell’orecchio e lo esaminerà.

Dopo essersi accertato della presenza di un otoematoma nel cane, lo specialista effettuerà altri esami per verificarne la causa e curarla.

Il trattamento dell’otoematoma dipende dalla gravità della situazione:

  • Drenaggio: nei casi meno gravi viene “bucato” l’ematoma per far fuoriuscire il sangue all’interno. Tuttavia tale procedura porta ad un continuo scorrere di sangue risolvibile solo con un bendaggio stretto dell’orecchio;
  • Intervento chirurgico: in questo caso viene fatta un’incisione sull’orecchio del cane per far fuoriuscire il sangue e successivamente vengono applicati dei punti che poi verranno tolti.

Potrebbe interessarti anche: Cisti all’orecchio del cane (Colesteatoma): cause, sintomi e cura

In quest’ultimo caso il nostro amico a quattro zampe dovrà tenere l’orecchio fasciato e una copertura sulla testa per evitare che si gratti. Inoltre in caso di intervento chirurgico il cane potrebbe provare dolore oltre che fastidio.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.