Home Cani Salute dei Cani Vaginite nel cane: cause, sintomi e rimedi

Vaginite nel cane: cause, sintomi e rimedi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03
CONDIVIDI

Anche i nostri amici a quattro zampe possono avere problemi ai genitali: ecco quali sono cause, sintomi e rimedi della vaginite nel cane.

Vaginite nel cane (Foto Adobe Stock)
Vaginite nel cane (Foto Adobe Stock)

Con gli animali domestici condividiamo tanti momenti della nostra vita: attimi fatti di gioia e divertimento, ma anche di doveri. Abbiamo infatti l’obbligo di occuparci del benessere di Fido e della cura di possibili malattie. Una patologia piuttosto rara nel cane è la vaginite: scopriamo insieme di cosa si tratta, quali sono le cause, come si manifesta, e quali rimedi adottare.

Potrebbe interessarti anche: Endometrite nel cane: quali sono i sintomi e come si cura

Che cos’è la vaginite nel cane

cuccioli cane nutrire serpenti
La vaginite può colpire anche i cuccioli (Foto Facebook)

La vaginite è un’infiammazione della vagina del cane. In realtà esistono due forme di questa patologia: la vaginite del cucciolo e quella del cane adulto. La prima è la forma più lieve: si manifesta nei primi mesi di vita del cucciolo, e normalmente regredisce spontaneamente.

La seconda invece si verifica durante la vita del cane adulto. Si tratta di una patologia molto fastidiosa e non così conosciuta, anche perché è piuttosto rara. Se non trattata adeguatamente e in tempo utile può causare sterilità nel cane.

Le cause

Cane affetto da tumore.
Tra le cause della vaginite nel cane anche il tumore all’organo genitale (Foto Adobe Stock)

Le cause della vaginite nel cane possono essere diverse: ad esempio la patologia potrebbe essere una delle conseguenze di altre malattie ben più gravi: si pensi al tumore alla vagina o ad infezioni che interessano la zona genitale.

Molto più semplicemente si può trattare di lesioni alla parete della vagina, che possono essere causate, ad esempio, da un corpo estraneo. Più rara è l’ipotesi di avvelenamento del cane, che tuttavia non è da escludere.

Potrebbe interessarti anche: Il primo calore del cane femmina: le fasi, la durata e i consigli

I sintomi

Pipì del cane brucia l'erba
Una minzione troppo frequente potrebbe essere sintomo di vaginite nel cane (Foto Adobe Stock)

I sintomi della patologia sono i seguenti:

  • Prurito: ovviamente la sensazione di fastidio colpirà la parte interessata. Si tratta di un sintomo piuttosto semplice da individuare: il prurito indurrà il cane a leccarsi per allievare il dolore che prova;
  • Secrezioni vaginali del cane: anche questo è un sintomo molto evidente. D’altronde, oltre ad aumentare il prurito del cane, l’odore delle secrezioni attirerà i maschi verso la vostra femmina;
  • Minzione frequente: un altro possibile sintomo potrebbe essere una minzione troppo frequente durante la giornata.

I rimedi della vaginite nel cane

Versamento pleurico nel cane
In presenza dei sintomi indicati è necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia (Foto Adobe Stock)

La vaginite nel cane, come detto, è una patologia piuttosto rara. Tuttavia, essa presenta dei sintomi piuttosto evidenti, e facilmente riconducibili al disturbo della vaginite. Per tanto, in presenza di tali sintomi, è necessario portare il cane dal veterinario di fiducia.

È fondamentale un intervento tempestivo: una delle conseguenze della malattia potrebbe essere la sterilità del cane. Il veterinario confermerà la diagnosi della malattia con l’uso di un tampone vaginale, che ne chiarirà anche la causa.

A seconda del responso del tampone, il professionista adotterà il trattamento terapeutico più adatto. Escluso la presenza di neoplasie o di altre patologie, di norma, trattandosi di un’infiammazione, si somministrano al cane degli antibiotici. Potrebbero essere necessari anche degli antidolorifici, laddove il dolore del cane sia troppo acuto.

La vaginite nel cucciolo invece guarisce spontaneamente. Una pulizia giornaliera della parte interessata è necessaria per accelerare il processo di guarigione.

Antonio Scaramozza