Home Cani Tutto sullo Schnoodle: affascinante incrocio tra Schnauzer e Barboncino

Tutto sullo Schnoodle: affascinante incrocio tra Schnauzer e Barboncino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20
CONDIVIDI

Pelo riccioluto e sguardo vispo: di chi si tratta? Scopriamo tutto sullo Schnoodle, irresistibile incrocio tra due diverse razze.

cane
Tutto sullo Schnoodle: affascinante incrocio tra Schnauzer e Barboncino (Foto Adobe Stock)

Lo Schnoodle è un incrocio nato dall’accoppiamento tra uno Schnauzer e un Barboncino. Quali sono le origini di questo esemplare, com’è il suo aspetto e quali sono i tratti del suo carattere? Vediamolo insieme, senza dimenticare di esaminare il suo stato di salute e le patologie a cui risulta più esposto.

Potrebbe interessarti anche: Razze di cani meticci: ecco l’elenco degli incroci più sorprendenti

Origini dello Schnoodle: la storia di questo incrocio

Schnoodle
Lo Schnoodle è un incrocio dalle dimensioni variabili, a seconda della taglia delle razze di partenza (Foto Pixabay)

Lo Schnoodle è un incrocio dalle origini recenti, collocabili negli Stati Uniti nella seconda metà del Novecento. L’obiettivo degli allevatori di cani era quello di dare origine a un animale da compagnia che sintetizzasse i migliori pregi delle razze di partenza.

Niente di meglio di questi esemplari: il temperamento di Schnauzer e Barboncini, infatti, è dolce e mansueto. Grazie all’accoppiamento tra cani di razza di taglie diverse, è stato possibile generare animali più o meno piccoli, a seconda delle esigenze dell’adottante.

Potrebbe interessarti anche: Goldendoodle: il dolcissimo incrocio tra Barboncino e Golden Retriever

Aspetto e caratteristiche fisiche

Schnoodle
Lo Schnoodle ha una testolina piccola e allungata, mentre i suoi occhietti sono ricoperti da soffici ciuffi di pelo (Foto AdobeStock)

Come sappiamo, il Barboncino può presentare diverse grandezze, così come lo Schnauzer. Per questo, è possibile distinguere tra esemplari di taglia piccola, media e grande. Questa razza ibrida può avere un peso minimo di 5 kg, fino ad arrivare a ben 30 kg.

Il manto dello Schnoodle è tendenzialmente ondulato e morbido: accarezzare questo incrocio soffice e riccioluto è un vero piacere! Il colore del suo pelo può presentare sfumature diverse, che vanno da tonalità scure come il nero e il grigio, fino a colorazioni più chiare come il bianco e il crema.

Il corpo dello Schnoodle è armonico e proporzionato, mentre la sua testa appare piccola, dal muso sottile. Lo sguardo, dolcissimo, è semicoperto da folti boccoli che gli ricadono sugli occhi.

Per scoprire l’indole dello Schnoodle e tutto quello che c’è da sapere sulla salute di questo incrocio, clicca su SUCCESSIVO