Home Cani Segugi svizzeri: e le diverse tipologie

Segugi svizzeri: e le diverse tipologie

CONDIVIDI
segugio del Bernese

Sono presenti sulla loro terra da epoche remote: probabilmente derivano dai Segugi egiziani portati in Europa dai Fenici. Nel XV secolo erano più noti dei Segugi italiani perfino in Italia. Esistono anche i Piccoli segugi svizzeri, nelle stesse varietà dei Segugi svizzeri (da cui derivano) ma in forma ridotta, ovvero con taglia inferiore.

Le varietà che descriveremo sono: segugio del bernese, segugio del giura, segugio del lucernese e segugio svizzero.

CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE:
Tutti i Segugi svizzeri sono cani di media taglia, piuttosto allungati, con testa asciutta, stretta e proporzionata alla taglia. Il Segugio del Giura è un po’ più massiccio, pesante e basso sugli arti rispetto agli altri tre, che invece si differenziano quasi esclusivamente per il colore. Lo stop è marcato. Gli occhi, preferibilmente scuri, hanno espressione molto dolce. Le orecchie, grandi e lunghe, sono attaccate basse: pendono accartocciate, ben arrotondate in punta. Gli arti sono di forte ossatura, asciutti e in perfetto appiombo. La coda, non troppo lunga, è portata orizzontalmente o incurvata leggermente verso l’alto o verso il basso. Pelo: fitto, raso, duro. Colore: il Segugio del Bernese è tricolore, bianco e nero con focature pallide o intense. Il Segugio del Giura (che infatti viene anche detto Bruno del Giura) è bruno unicolore con l’aggiunta di una sella nera e di focature su occhi, guance e parti inferiori del corpo; il Segugio del Lucernese è bianco con macchie e macchiettature blu o grigio. Ha focature o parti giallobrune in testa, sul corpo e sugli arti. Il Segugio svizzero è bianco-arancio. Taglia: 45-50 cm.

 

segugio del giura

CARATTERE E ATTITUDINI:
Sono cacciatori di selvaggina usati soprattutto sulla lepre: hanno fiuto finissimo, grande sicurezza in caccia, voce potente, capacità di cacciare agevolmente anche su terreni impervi. Il loro carattere non è molto espansivo, anche se sono affezionatissimi al padrone e alle persone di famiglia. La loro vera, grande passione è la caccia, quindi non sono molto adatti alla vita in città né al ruolo di cani da compagnia, che li annoia un po’. Con i bambini sono sempre affidabili e molto dolci.

SALUTE E CONSIGLI:
Sono cani rustici e molto robusti. Controllare le orecchie dopo le battute di caccia. Devono vivere in campagna, o almeno avere la possibilità di fare molto moto all’aria aperta. In Italia sono stati quasi completamente soppiantati dal Segugio italiano: l’unico svizzero ancora abbastanza diffuso è il Segugio del Giura.