Home Cavalli Il cavallo Brabantino: un cavallo da tiro olandese

Il cavallo Brabantino: un cavallo da tiro olandese

CONDIVIDI

ORIGINE:

running Belgian draught horse.

E’ un cavallo originario del Belgio, svolge lavori agricoli e da tiro pesante. Il Brabantino, conosciuto durante il Medioevo come Cavallo delle Fiandre, svolse un ruolo importante nella costituzione di diverse razze equine quali il Clydesdale, lo Shire e il Suffolk Punch. Fu poi selezionato e incrociato con i cavalli irlandesi da tiro per aumentarne la costituzione corporea.
nel 1970 venne poi fatta una distinzione tra le diverse linee di sangue specifiche della conformazione del brabantino e sono:

  1. Lo stallone Orange I, antenato dei bai della linea molto massiccia chiamata Gros de la Dendre.
  2. Lo stallone Bayard fondò la linea Gris du Hainaut, caratterizzata da mantelli grigi, isabella e sauro o roano vinoso. Quest’ultimo colore, in particolare, rivela gli antenati “primitivi” della razza.
  3. La terza linea fu fondata dal baio Jean I e venne chiamata Colosses de la Mehaique.

ALTEZZA AL GARRESE: 160-170 cm

MANTELLO: Soprattutto roano

STANDARD DI RAZZA:
E’ un cavallo forte, con ottimo carattere e molto disponibile. La testa è piccola e raffinata rispetto alle altre razze pesanti, ma rimane proporzionata e attraente. Il petto è largo, il collo corto e grosso, è abbastanza forte per ogni tipo di lavoro da traino. Il corpo è grosso e compatto, la schiena è corta ma molto larga, e i lombi sono eccezionalmente vigorosi. I quarti sono grossi e larghi ma non tipicamente arrotondati e la groppa è caratterizzata dalla “doppia muscolatura.” Le zampe corte si differenziano per la straordinaria durezza e forza, infatti la sanità delle membra è il primo requisito di tutte le linee brabantine. I piedi sono di dimensioni medie e sempre ben formati e il fiocco è evidente ma non abbondante.