Home Cavalli Come rinfrescare il cavallo in estate: cosa è importante sapere

Come rinfrescare il cavallo in estate: cosa è importante sapere

Come rinfrescare il cavallo in estate? Scopriamo, insieme, tutti i segreti per proteggere la salute dell’equino e come fare in modo che non soffra nei mesi più caldi dell’anno.

Come rinfrescare il cavallo in estate
(Foto Pixabay)

L’elegante e nobile cavallo è un animale che ha un bisogno costante di cure e attenzioni particolari per essere in salute e vivere sereno e pieno di energie. Durante l’estate, però, gran parte dell’energia dell’equino diminuisce e lui diventa più sensibile al caldo e ad altri fattori della stagione calda. Esistono dei trucchi per proteggerlo quando fa troppo caldo? Vediamo insieme come rinfrescare il cavallo in estate, con dei consigli utili ed efficaci.

Come rinfrescare il cavallo in estate

Durante i mesi estivi, il cavallo soffre molto le alte temperature ed ogni attività diviene complicata per lui. Il caldo eccessivo e il sole forte possono stancarlo facilmente. Ecco dei metodi e dei consigli pratici per aiutarlo ad affrontare la calda stagione in tranquillità.

Proteggere il cavallo durante l'estate
(Foto Pexels)

Prendersi cura di un cavallo e poterlo avere come compagno domestico è una fortuna ed una grande responsabilità. Questo immenso e bellissimo animale necessita di tante attenzioni e controlli periodici da parte del suo padrone, dall’alimentazione all’igiene, alla cura per il suo manto.

Essendo un animale dal sangue caldo ed essendo più predisposto alle basse temperature, il cavallo può soffrire moltissimo quando arriva l’estate. É il periodo dell’anno più difficile per l’equino ed è fondamentale sapere come trattarlo nelle giornate di fuoco, per evitare anche che si verifichino gravi problemi di salute.

É bene sapere come rinfrescare il cavallo in estate e proteggerlo da fastidiosi problemi come la troppa stanchezza e la disidratazione. La parola d’ordine è: idratazione! Una corretta idratazione è assolutamente importante per la salute generale dell’animale che, durante i mesi estivi, deve aumentare il suo consumo giornaliero di acqua.

Se il cavallo beve poco, è doveroso controllare spesso che gli abbeveratoi contengano la quantità necessaria di acqua fresca e pulita per lui. L’acqua deve essere della giusta temperatura, tra i 10°C e i 14°C, ed è opportuno assicurarsi che siano sempre puliti, per evitare l’insorgere di infezioni nell’equino.

La cura principale per il cavallo è proprio idratarsi con molta acqua, altrimenti rischia di perdere le sue energie e i sali minerali preziosi attraverso la sudorazione.

L’importanza del bagno e dell’ambiente fresco

C’è un modo semplice e alla portata di tutti per rinfrescare il cavallo quando fa caldo: il bagno. Non c’è una pratica migliore del bagno per tranquillizzare l’animale e farlo stare bene quando il sole è alto e picchia sulla sua fronte. Sudando molto, anche l’equino apprezzerà lavarsi più spesso.

Ma bisogna sapere come lavare il proprio animale: è consigliabile attendere che abbia finito di sudare per procedere a lavarlo e iniziare a bagnarlo un poco alla volta e sempre quando ha terminato di fare attività fisica. Sbalzi di temperatura possono arrecare danni gravi al suo sistema scheletrico e muscolare.

Avendo una temperatura corporea alta, intorno ai 38°C, il cavallo ha bisogno di vivere e di muoversi liberamente in un ambiente fresco e ombreggiato se trascorre molto del suo tempo in zone all’aperto. Se, al contrario, passa molto tempo nella stalla, è bene che ci sia una corrente d’aria per farlo respirare bene.

Potrebbe interessarti anche: Il cavallo soffre il caldo: attenzione ai colpi di calore (Video)

L’equino e il troppo caldo: attenzione agli insetti e all’attività fisica

Per la sicurezza e la salute dell’equino è altrettanto importante essere attenti all’arrivo di mosche e vari insetti durante l’estate e assicurarsi che l’animale non si affatichi troppo. Vediamo meglio qui di seguito.

Rinfrescare il cavallo quando ha caldo
(Foto Unsplash)

Nella stagione estiva, il cavallo può risentire della troppa attività fisica quotidiana. Sarebbe bene limitare le ore di movimento e di sport, soprattutto durante le giornate più calde, evitando le ore pericolose, ed evitare che l’equino venga sottoposto ad attività troppo intense. Se non si presta attenzione a ciò, può verificarsi il colpo di calore con conseguenze gravi.

Anche l’affluenza massiccia di mosche ed insetti può creare problemi al cavalo in estate. Particolarmente fastidiose per lui sono le mosche, causa di problemi come infezionidermatite del cavallo.

Per riuscire a mantenere alla larga mosche e diversi insetti dal proprio cavallo, è necessario mantenere alta la pulizia della sua stalla, la sua igiene personale, così come gli abbeveratoi devono essere ben disinfettati.

Si può fare molto per il nostro cavallo, con poche e facili strategie efficaci, capaci di rendere più sopportabile un periodo lungo e molto faticoso per lui.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G