Home Cavalli Salute dei Cavalli Tendinite nel cavallo: cause, sintomi, diagnosi e cura

Tendinite nel cavallo: cause, sintomi, diagnosi e cura

Tendinite nel cavallo, un problema che può compromettere la quotidianità di questo animale. Vediamo di capirne le cause, i sintomi tipici, la diagnosi e la cura.

Tendinite nel cavallo
(Foto Unsplash)

Quando si decide di prendersi cura di un cavallo, bisogna tenere conto che potrebbe soffrire anche lui di malattie o disturbi fastidiosi tali da condizionare negativamente la sua vita quotidiana. L’equino è un animale che necessita di molte cure e attenzioni dalla sua dieta all’esercizio fisico, alla cura del mantello. Una delle patologie più frequenti è la tendinite nel cavallo. Vediamo di cosa si tratta e come comportarsi a riguardo.

Tendinite nel cavallo: cause e sintomi tipici

Parliamo di una patologia che colpisce frequentemente il nobile animale, in particolare se si dedica alle attività sportive. Questa condizione può compromettere il suo stile di vita e danneggiare la sua salute. Vediamo quali possono essere le cause principali e i sintomi.

L'equino e la tendinite
(Foto Pexels)

Il cavallo è un animale per cui il movimento e lo sport sono passioni prima di tutto che attività da svolgere dietro lo stimolo da parte del suo proprietario.

Può capitare anche all’equino, così come all’essere umano, di essere vittima di brutti infortuni durante i suoi allenamenti quotidiani, alcuni dei quali anche molto dolorosi.

L’infortunio più comune nel grande animale è la tendinite. Si tratta di un’infiammazione dei tendini dell’equino, che colpisce soprattutto i cavalli sportivi.

La tendinite nel cavallo può avere due forme: acuta e cronica. Una volta colpito da questa infiammazione, l’animale può avere molte difficoltà a muoversi, iniziando a zoppicare.

Questo accade perché i tendini sono molto più esposti ad un trauma durante l’esercizio fisico intenso. I tendini permettono ai muscoli di agire sulle ossa. Un terreno accidentato oppure uno sforzo eccessivo possono essere cause scatenanti della tendinite.

Altre cause che provocano il doloroso disturbo sono la mancanza di un allenamento adeguato al cavallo da corsa ed anche una limatura sbagliata dello zoccolo/malformazione di esso.

I sintomi della tendinite nell’equino

Poiché la tendinite si verifica nel momento in cui i tendini sopportano un carico oltre il limite, ovvero durante attività quali il galoppo, il salto, la corsa, i sintomi che si manifestano in conseguenza di questi sforzi sono tipici dell’infiammazione.

La zona infiammata dell’animale (di solito sono più colpite le gambe anteriori) sarà calda e gonfia. In una fase acuta dell’infiammazione, il cavallo zoppica e l’arto colpito si gonfia molto; per il cavallo è difficilissimo camminare.

Potrebbe interessarti anche: Gonfiore degli arti nel cavallo: cause, sintomi, rimedi

L’equino e il problema ai tendini: diagnosi e cura

Una volta notati i sintomi che abbiamo riportato sopra, è molto importante informare il veterinario di fiducia e sottoporre il cavallo ad una visita. Effettuare una corretta diagnosi e in modo tempestivo è basilare per poter aiutare l’animale sofferente. Leggiamo meglio qui.

La tendinite dell'equino
(Foto Pixabay)

Nel caso in cui si riscontrano problemi nei movimenti più semplici e si notano le gambe gonfie nel proprio cavallo, è necessario consultarsi immediatamente con il veterinario.

Mentre si aspetta di far visitare l’equino, è fondamentale assicurare riposo assoluto, poiché ulteriore attività fisica può aggravare la sua condizione dolorosa.

Sarà il medico veterinario ad occuparsi del cavallo colpito, tramite un’attenta osservazione dei suoi movimenti in piedi, oltre all’individuazione dei tendini infiammati.

Attraverso l’esame degli ultrasuoni, l’esperto potrà risalire alla radice del problema, la causa scatenante della tendinite, differenziandola da altri disturbi nell’animale.

Questa tecnica consente al suo veterinario di trovare probabili rotture dei tessuti tendinei e verificare la natura delle lesioni ai tendini nel cavallo. Con questo tipo di esame, sarà possibile valutare la gravità o meno dell’infortunio.

In base alla sua condizione, il veterinario potrà decidere la durata del suo pieno riposo e il tipo di terapia da iniziare.

Tendinite nel cavallo: la terapia adatta

Per il cavallo colpito da tendinite, il medico potrebbe prescrivere una terapia di antiinfiammatori, consigliando l’utilizzo di bendaggi e creme adatte per evitare il drenaggio. Il riposo fisico assoluto è, comunque, una cura fondamentale.

Le lesioni ai tendini possono richiedere molto tempo e movimenti minimi prima di poter vedere un recupero fisico completo nel cavallo. Prima di far riprendere qualsiasi attività al cavallo, si consiglia di consultarsi sempre con l’esperto, per qualsiasi informazione.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G