Home Cronaca Cambiano casa e abbandonano il cane anziano

Cambiano casa e abbandonano il cane anziano

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@Lndc

Lo hanno abbandonato solo perché stavano traslocando e nella nuova casa non c’era posto per lui. Ancora oggi c’è chi vive con un cane e pensa che sia un oggetto del quale sbarazzarsi alle prime difficoltà o per vari motivi anche futili come ad esempio l’acquisto di un nuovo divano o per un trasloco o addirittura perché il cane era troppo triste. A dire il vero, si sono registrati un’infinità di casi di abbandoni con le più improbabili giustificazioni che lasciano davvero sconcertati non solo gli amanti degli animali ma qualsiasi individuo armato di buon senso.

Questo è quanto accaduto a Lucky, un dolcissimo golden retriever di dieci anni abbandonato dalla sua famiglia per un motivo davvero aberrante.

“Il valore della vita di un cane per alcuni è ancora pari a zero. La cultura del portare in discarica di ciò che non diverte più come un gioco già sfruttato, colpisce gli animali più di qualsiasi altra categoria senziente. Non possono ribellarsi a questo abbandono, non possono decidere. Lucky è l’emblema della civiltà che compra le cose, poi si stanca di vederle e di prendersene cura e le getta via. Le priorità diventano altre. Ha una certa età, che farsene? Per questo cane, simbolo di tanti cani ai quali ad una certa età il padrone volta le spalle indicando la porta d’uscita, cerchiamo non solo un’adozione del cuore, ma con questo caso che non è isolato, vogliamo ricordare che i nostri canili sono pieni di anime che hanno donato gioia, riconoscenza, dedizione per ricevere come premio l’abbandono”, ha commentato Piera Rosati, presidente nazionale di LNDC, in un nota.

Un caso con il quale l’associazione animaliste intende proporre una riflessione, sottolineando che “speriamo che Lucky sia il simbolo di un riscatto morale e che la sua seconda vita faccia riflettere quanti, in prossimità delle feste, vogliono regalare a tutti costi un cucciolo. Il primo gesto d’amore per un cane è farlo uscire da un canile. Adottare è un atto di civiltà e responsabilità, per tutta la vita”-

Adesso, questo anziano esemplare, attende una famiglia che questa volta non lo tradirà per un motivo così banale e che sia pronta a prendersi cura di lui, fino alla fine, in un’età avanzata, nella quale il cane ha più bisogno di aiuto. Nell’appello di Lndc viene specificato che il cane verrà affidato in Lombardia a persone idonee e disponibili a mantenere i contatti con i volontari nel tempo.

C.D.

Per informazioni clicca qui