Home Cronaca Cane con catena corta rischia soffocamento: denunciata la padrona

Cane con catena corta rischia soffocamento: denunciata la padrona

CONDIVIDI
Cane catena corta ©Getty

Ancora un episodio di insensibilità e di irresponsabilità nei confronti di un povero cane: è successo a Macerata, dove una 55enne è stata denunciata alla Procura della città marchigiana dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile locale per maltrattamento di animali. La donna, che possiede numerosi cani, è stata segnalata da alcuni testimoni per il fatto di detenere un quattrozampe legato con una catena cortissima, talmente tanto da impedirgli di toccare pienamente il solo con le zampe posteriori.

Il rischio di restare soffocato era elevato, ed una volta constatato il tutto, i Carabinieri si sono avvalsi dell’aiuto dei Vigili del Fuoco, i quali con i giusti attrezzi hanno provveduto a liberare l’animale spezzando lo strumento di tortura (perché tale era) che lo teneva prigioniero ed esposto ad un grave pericolo.

C’è anche una precisa dinamica che appare più che realistica: probabilmente il povero animale ha tentato di scavalcare un box nel quale era rinchiuso, e per questo motivo è rimasto quasi sospeso in aria. La gabbia in cui il cane era recluso tra l’altro risultava del tutto inadeguata. Nel piccolo appezzamento di terreno soggetto alla visita delle forze dell’ordine c’erano altre 4 recinzioni improvvisate che contenevano 9 cani, tutti detenuti in maniera non conforme alle regole.

Per questo motivo la loro proprietaria dovrà anche pagare delle multe. Per quanto riguarda il quattrozampe in questione, che fra tutti gli altri necessitava maggiormente di ricevere delle cure, è stato condotto alla più vicina clinica veterinaria per degli accertamenti ed ora sta bene e sta già recuperando la giusta forma. Un altro cane se l’è vista brutta per altri motivi, sempre però legati all’insensibilità delle persone.