Home News Ridotto ad uno scheletro, gli agenti salvano un cane malnutrito a Jesolo

Ridotto ad uno scheletro, gli agenti salvano un cane malnutrito a Jesolo

CONDIVIDI
Cane malnutrito – FOTO: Facebook

La Polizia Locale di Jesolo, in provincia di Venezia, è intervenuta per salvare un cane meticcio tenuto in condizioni pessime. Il povero animale ha mostrato segni evidenti di malnutrizione ai suoi soccorritori, che lo hanno portato via da un ambiente martoriato da condizioni igieniche disastrose. Le forze dell’ordine hanno operato  in collaborazione al servizio veterinario dell’ULSS4 e hanno denunciato il proprietario per maltrattamento di animali.

L’episodio ha avuto luogo lunedì scorso, di mattina, dopo che la centrale operativa del comando della Polizia Locale della cittadina veneta aveva ricevuto una telefonata nella quale si parlava della terribile situazione dello sfortunato animale. Subito è accorsa una pattuglia in via Masaccio, la quale ha riscontrato effettivamente come l’informazione fosse vera.

Il cane era relegato sul retro di una abitazione in un giardino, senza cibo e circondato da numerosi escrementi, in pratica abbandonato a se stesso. Le forze dell’ordine hanno anche raccolto delle testimonianze da parte di persone che abitano nel vicinato e tutte loro hanno confermato che il cane restava spesso da solo, nella totale noncuranza dei suoi proprietari.

Adesso il quattrozampe è stato affidato alle cure del servizio veterinario dell’ULSS, mentre chi di dovere, informato con una telefonata di aver subito il sequestro del cane e di essere stato toccato da un provvedimento di denuncia, dovrà rispondere del reato di maltrattamento di animali.

Negli Stati Uniti però è avvenuto ben di peggio la scorsa settimana: quanto leggerete (e vedrete) potrebbe urtare la vostra sensibilità.