Home Cronaca Cuccioli di cane chiusi in un sacchetto e gettati nel fiume: salvati...

Cuccioli di cane chiusi in un sacchetto e gettati nel fiume: salvati da ciclisti

CONDIVIDI
uccisione cuccioli
Cuccioli gettati nel torrente

Cuccioli chiusi in un sacco e gettati nel fiume

Una scoperta agghiacciante per un gruppo di ciclisti dell’associazione Bike in Tour Vallo di Diano, durante un’escursione domenicale in campagna, lungo i sentieri a Buonabitacolo, in provincia di Salerno.

I ciclisti stavano percorrendo un sentiero lungo il torrente Rio Freddo quando ad un tratto si sono accorti di flebili lamenti. Il gruppo si è fermato notando dal ponte che i lamenti proveninvano da un sacco, gettato al bordo del fiumiciattolo.

Due uomini hanno deciso d’intervenire, recuperando il sacco e scoprendo al suo interno ben 10 cuccioli. Gli esemplari erano ancora vivi, anche se assiderati e mezzi annegati. Sono stati salvati in tempo, sono stati subito portati presso un veterinario che li ha presi in carico.

“BUONABITACOLO, CHI SONO LE VERE BELVE? 10 CUCCIOLI CHIUSI IN UN SACCO E GETTATI NEL TORRENTE RIO FREDDO”, viene scritto sul post con il quale è stata diffusa la notizia.

“Li avevano condannati a una morte orribile. Erano circa una decina i cuccioli ormai destinati a una orribile fine da ignoti, prigionieri nel sacco ormai inzuppato d’acqua e prossimo ad andare a fondo. I loro disperati guaiti –simili a miagolii- non sono però passati inosservati ad un gruppo di ciclisti dell’Associazione “Bike in Tour” Vallo di Diano, impegnati in una delle loro abituali escursioni naturalistiche valdianesi”.

Nonostante la cattiveria di chi ha agito, fortunatamente questa vicenda mostra anche l’altro volto dell’umanità Quella di persone che non restano indifferenti al dolore di queste creature. Secondo gli aggiornamenti, i cuccioli stanno tutti bene e presto, probabilmente saranno dati come in questi casi, in adozione.

Post cuccioli abbandonati nel fiume


C.D.