Home Cronaca Ferito a colpi di machete per difendere la casa dei suoi padroni

Ferito a colpi di machete per difendere la casa dei suoi padroni

CONDIVIDI

boo

I cani sono i migliori compagni dell’uomo e non è un caso che lo siano. Infatti, lo dimostrano in numerose vicende nelle quali sono disposti addirittura a sacrificare la propria vita per il padrone, come recentemente accaduto in India, dove una randagia ha protetto il proprietario dall’attacco di una tigre. Molti fatti di cronaca narrano invece di cani che hanno difeso la casa dei padroni dall’incursione di ladri, alcuni rimanendo gravemente feriti.

In questo scenario non può sfuggire il caso di Boo, un bellissimo Shar pei di 5 anni, incoronato “eroe” dalla rete che, a Manchester, per difendere la casa dei padroni, è stato selvaggiamente assalito da un ladro, che lo ha colpito con il machete, fratturandogli il cranio e tagliandoli un orecchio.

Dai media locali, si apprende che il cane lo scorso 19 marzo non solo ha difeso la proprietaria ma ha contribuito ad identificare il malvivente.

Infatti, durante la colluttazione, a seguito di un morso, il ladro ha perso del sangue, caduto sul pavimento della casa e la polizia, grazie ai rilievi ha rintracciato il DNA del criminale, Shaan Malik, messo dietro le sbarre.

Il cane è stato poi immediatamente soccorso e trasferito in una clinica. Fortunatamente, Boo ha reagito bene alle cure, nonostante vi siano ancora possibili conseguenze sulla vista. Proprio in questi giorni, a distanza di due mesi dall’accaduto, è tornato finalmente a casa, con tanto di tam tam sui social per la notizia, ripresa dai media inglesi.