Home Cronaca Paura in una scuola nell’anconetano: trovato un serpente

Paura in una scuola nell’anconetano: trovato un serpente

CONDIVIDI
(CC-BY-SA-3.0)

Molta paura in una scuola dell’anconetano, dove è stato ritrovato dal personale in servizio un serpente che si era rifugiato in cerca refrigerio all’interno dell’istituto. Sono così stati chiamati a intervenire i militari del Gruppo Carabinieri Forestali di Ancona. La scuola in questione è la scuola superiore “Podesti – Calzecchi Onesti” di Passo Varano. Il serpente, a quanto pare non velenoso, si aggirava nell’aula informatica dell’Istituto.

La segnalazione è pervenuta alla Centrale Operativa Regionale da un Assistente Tecnico in servizio presso l’Istituto, quindi è scattato l’intervento. La paura del dipendente della scuola è che il serpente presente nei locali fosse velenoso. I Carabinieri Forestali, intervenuti prontamente, hanno rassicurato sul fatto che si trattava di un esemplare di biacco, innocuo e per nulla velenoso, attratto nell’istituto dal fresco, vista la calura di questi giorni.

L’animale è stato prontamente rilasciato dai militari nello spazio verde adiacente all’istituto. L’esemplare di biacco si ritiene appartenga alla fauna autoctona. Viene inoltre considerato molto utile in quanto tiene sotto controllo roditori ed insetti, presenti in  gran numero d’estate.

Diversi i casi di avvistamenti di serpenti che negli ultimi tempi hanno provocato non poco spavento nel nostro Paese. Un mese fa, non riusciva a credere ai suoi occhi una donna che dopo aver abbassato la tapparella si è trovata davanti un pitone reale incastrato tra i listelli. L’episodio è accaduto l’altra sera in un appartamento al quarto piano di un palazzo di viale Abruzzi a Milano (zona Porta Venezia) ed è stato riferito in una nota dell’Enpa.

In precedenza, il proprietario di un cane si è ritrovato davanti una vipera, la quale ha rapidamente morso l’animale ed è poi sparita. L’episodio è stato registrato il 21 maggio, in via Plinio, a Legnano, grosso centro in provincia di Milano.

Sempre in Italia, se l’è vista davvero brutta un uomo a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza. Questa persona, di professione giardiniere, stava compiendo normalmente il proprio lavoro come sempre quando all’improvviso si è ritrovato davanti agli occhi un gigantesco serpente. Si è trattato nello specifico di un mostruoso pitone di ben 8 metri di lunghezza. L’invito – prima di allarmarsi troppo – è quello di considerare che la maggior parte di serpenti presenti sul nostro territori è innocua.