Home Cronaca Rocky, ucciso a fucilate: la disperazione del proprietario

Rocky, ucciso a fucilate: la disperazione del proprietario

CONDIVIDI
Bartolomeo Gallo e Rocky (Facebook)

“Anche tu mi hai lasciato, ucciso da un colpo di fucile”, drammatico lo sfogo su Facebook di Bartolomeo Gallo, che ha perso il suo Rocky. L’animale, infatti, è stato ucciso con un colpo di fucile alla testa. E’ successo l’altro ieri a Foce Sele, nel comune di Capaccio Paestum. Alcuni giorni prima, a Laureana Cilento, due cani erano stati trovati morti, probabilmente uccisi a bastonate.

Bartolomeo Gallo ha poi scritto un nuovo post: “Speravo in una tua scappatella cosi non è stato, ti ho trovato morto sulla spiaggia antistante il cantiere, sto impazzendo dal dolore”. Sconvolto anche un amico di Bartolomeo: “Caro Rocky ti abbiamo trovato in condizioni critiche anni fa… Combattendo tutti insieme con un po’ di pazienza ce l’avevamo fatta! E Bartolomeo Gallo ti ha portato a casa. Oggi mi arriva una notizia che mi fa stare malissimo… Morto con un colpo di fucile! Mi piange il cuore, ciao Rocky”. Su quanto accaduto indagano i carabinieri.

Gravi precedenti nel salernitano

Non è la prima volta che nel salernitano si verificano episodi simili. A fine giugno, a Sapri, è finito nei guai un uomo di 73 anni, N.C., il quale è stato denunciato dai militari dell’Arma dei carabinieri della locale compagnia. L’accusa nei suoi confronti è quella di aver sparato a un cane, come testimoniato da alcuni vicini di casa dell’uomo.

Questi infatti hanno prima avvertito lo sparo e poi un cane guaire disperato, così hanno allertato i carabinieri, i quali sono giunti presso l’abitazione dell’anziano e hanno rinvenuto sotto al letto un fucile calibro 12. A pochi metri da casa, invece, c’era un povero meticcio, trovato in una pozza di sangue. Per fortuna il cane era ancora vivo ed è stato ora affidato alle cure di un veterinario.

L’episodio a pochi mesi da quanto avvenuto a Pastena, sempre nel salernitano, dove un cagnolino, un meticcio di circa un anno, non ha avuto scampo ed è morto sotto i colpi inflitti con una violenza inaudita da un uomo. Il fatto si è consumato nel pomeriggio del 15 febbraio all’interno di un parcheggio in via Orazio Flacco.

La tragedia di Kira

Un altro brutto episodio di cani uccisi, come quello avvenuto a Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia. Un cane, una femmina di lupo cecoslovacco di nome Kira, è stata ammazzata con un colpo di fucile. Il proprietario era a passeggio con Kira che si era un po’ allontanata e quando ha sentito lo sparo ha cercato di richiamarla ma senza esito. Dopo diverse ore di ricerche, il padrone ha ritrovato la carcassa della sua compagna a 4zampe, gettata in un fossato e coperta da alcune frasche, a poca distanza dal luogo in cui erano soliti passeggiare insieme, nei pressi del cimitero di Montecavolo.

GM