Home Cronaca Si lascia morire al fianco del padrone

Si lascia morire al fianco del padrone

CONDIVIDI

E’ stato trovato lo scorso 31 maggio, nella sua casa, riverso a terra, con al fianco il suo cane. Un pensionato di 77 anni,  Umberto Dose, era noto come Berto. Viveva in una villa, isolato, a Canzian d’Isonzo, in provincia di Gorizia ed è forse per questo che il suo corpo è stato trovato solo dieci giorni dopo il suo decesso. Era un uomo schivo e solitario che amava la compagnia dei cani. Era solito passeggiare in bicicletta e amava coltivare il suo orto. A distanza di diversi giorni in cui il vicino di casa non lo ha più visto e sentendo provenire dall’abitazione un odore strano, il confinante ha allertato le autorità.

Sul posto sono intervenuti una squadra dei vigili del fuoco e i carabinieri. La scena di fronte alla quale si sono trovati è stata agghiacciante e al contempo commuovente: Umberto era a terra, sdraiato sul pavimento con al suo fianco il piccolo Lilo che  si è lasciato morire. Il povero animale è rimasto vicino al suo padrone e accorgendosi che non c’era più nulla da fare ha deciso sicuramente per “istinto” di andarsene con lui. Infatti, Lilo non ha provato ad allertare nessuno, nell’arco dei dieci giorni non ha mai abbaiato. Nell’istante in cui ha perso Umberto, Lilo sapeva che non avrebbe potuto continuare a vivere senza di lui e si è lasciato morire al suo fianco. Molti esemplari hanno dato prova di una straordinaria dimostrazione di fedeltàStorie commuovente che difficilmente possono essere dimenticate. Cani che corrono dietro al carro funebre per dare un ultimo addio al padrone, esemplari che restano per anni come Hachiko ad aspettare il loro ritorno.

Comportamenti e testimonianze che fanno capire quanto gli affetti e il legame di un cane per il padrone siano veri e leali e quanta sofferenza e dolore provano nella separazione. Come Lilo, i nostri fedeli compagni a 4zampe sono pronti a lasciarsi morire per il loro amico umano al quale hanno donato la loro anima e il loro cuore.

Probabilmente, l’uomo è stato colpito da un malore improvviso e non sarebbe riuscito ad allertare i soccorsi. Il decesso, stando a quanto hanno confermato le forze dell’ordine è da ricondurre a cause naturali.

L’ultima immagine è stata quella di Umberto e Lilo abbracciati.