Home Cronaca Maltrattamento animali, zampa amputata ad un cane con cesoie e coltello –...

Maltrattamento animali, zampa amputata ad un cane con cesoie e coltello – FOTO

CONDIVIDI
zampa amputata
Zampa amputata ad un povero cane in maniera orribile: è caccia al macellaio

Cane ferito orribilmente in un gravissimo episodio di maltrattamento animali: gli hanno amputato una zampa.

La ‘Michigan Human Society’ si è interessata ad un grave caso di maltrattamento animali. La povera vittima di questa vicenda è un cane di 7 anni, un misto tra Labrador e Golden Retriever. Qualcuno infatti ha amputato una sua zampa utilizzando un paio di cesoie da giardino ed un coltello da cucina. Il tutto si è svolto nella località di Hamtramck, nello stato americano del Michigan. Stando agli attivisti della associazione animalista, il fatto si è verificato nella mattinata di mercoledì scorso. Poco prima di mezzogiorno un cittadino si è accorto di quanto stava accadendo, subito dopo aver notato il cane. Il personale veterinario dell’Animal Care si è subito mobilitato per prestare soccorso allo sfortunato animale. Matt Pepper, presidente e CEO della ‘Michigan Humane Society’, ha dichiarato di avere un sospettato e di star collaborando con le forze dell’ordine locali. Lo sceriffo della Contea di Wayne sta portando avanti una indagine in merito, e ha già raccolto le informazioni utili dalla MHS. Il cane reso invalido si chiamava Blacky, ma gli animalisti hanno scelto che gli daranno un nuovo nome. E nonostante sia comprensibilmente spaventato ed anche scontroso, il cane sta bene.

Maltrattamento animali, i casi si moltiplicano

“Considerano tutto ciò che ha dovuto passare, sta avendo comunque un buon decorso”, ha aggiunto Pepper. Il quale non esita a parlare di tortura. “Fare questo ad un povero animale indifeso è una cosa da veri e propri mostri maniaci. Come si può tagliare la zampa di un cane utilizzando questi strumenti da macellaio?”. Purtroppo si renderà necessario rimuovere anche la parte rimanente dell’arto. Nonostante ciò, sembra che non ci saranno grossi ostacoli nel garantire a questa povera vittima di maltrattamento animali una benché minima mobilità. Episodi di ferimento o peggio, di uccisione di cani ed altri animali rappresentano purtroppo un qualcosa all’ordine del giorno. Da tutto il mondo almeno una volta a settimana arrivano degli episodi che hanno dello sconcertante. E che colpiscono per l’efferatezza, la crudeltà e l’insensibilità con le quali viene fatto del male a dei poveri esseri indifesi.

A.P.