Home Cani 8 luoghi comuni sui cani 🐶 che anche tu pensavi fossero veri...

8 luoghi comuni sui cani 🐶 che anche tu pensavi fossero veri (ma non lo sono)

8 luoghi comuni sui cani a cui non potrai credere? Esistono tanti falsi miti sugli amici a quattro zampe a cui non si deve dare ascolto. Scopriamo quali sono nell’articolo.

8 luoghi comuni sui cani
Fido si appoggia sul pc (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

I nostri amati amici a quattro zampe non vengono risparmiati da superstizioni e false credenze riguardanti la loro natura e il rapporto con gli umani. Sono tante le informazioni errate su questi meravigliosi compagni domestici ed è giunto il momento di farle conoscere a tutti. Leggiamo gli 8 luoghi comuni sui cani.

8 luoghi comuni sui cani: capacità incredibili e segnali falsi

Dal potere curativo della saliva alla vista magica, fino alla sterilizzazione, i cani sono bersaglio di tante dicerie e cattive informazioni. Occorre, dunque, sfatare i falsi miti su di loro.

I cani e i luoghi comuni
Bau si rilassa sull’erba (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Nel corso di tanti anni, si sono diffuse sempre più credenze e leggende incredibili sul conto dei nostri amici a quattro zampe.

Sono davvero assurde alcune informazioni, che vengono fatte passare per vere, riguardo i cani e le loro caratteristiche naturali.

Quante volte ci è capitato di ascoltare luoghi comuni su questa specie che ci è di compagnia da sempre e verso cui nutriamo profondo rispetto. Ebbene, forse è il tempo di difenderli.

Il mondo dei cani è pieno di falsi miti riguardanti diversi aspetti della loro esistenza: dall’argomento salute a quello della sessualità, fino ai comportamenti più impensabili.

A farsi avanti è la Royal Canine Society of Spain (RSCE), con l’obiettivo di sfatare del tutto i falsi miti in circolazione sui pelosi, e permettere finalmente di prendersene cura nel modo giusto.

I cani e l’età equivalente in anni umani

Chiariamo, quindi, alcuni punti importanti sul mondo dei cani. Il primo punto riguarda l’età equivalente agli anni degli esseri umani. Tra gli 8 luoghi comuni sui cani è uno dei più popolari.

Si dice, infatti, che 1 anno di un cane equivalga a 7 anni di una persona. Ma è emerso, dopo attenti studi ed una recente funzione matematica, che l’età equivalente varia in base a razza e taglia.

Le razze canine pericolose

Sempre secondo gli studi della RSCE, non esisterebbero affatto razze canine più pericolose e aggressive di altre (parliamo delle nominate Dobermann, Pitbull Terrier, Rottweiler ecc.).

Ad essere pericolosi, invece, sono i loro proprietari umani. L’aggressività e cattiva educazione negli animali dipende da ciò che viene loro insegnato: cosa fanno, socializzazione, luoghi frequentati, traumi, violenze subite.

8 luoghi comuni sui cani: gli esemplari creoli si ammalano di meno

Altra informazione errata! I cani creoli possono ammalarsi di varie patologie, vivendo in strada e a contatto con altri animali e rischi.

Senza le giuste cure veterinarie, difficilmente questi pelosi possono difendersi dallo sviluppo di malattie comuni.

La vista in bianco e nero dei cani

Si tratta di un luogo comune molto diffuso e in cui credono in moltissimi padroni. Questa è una leggenda metropolitana, cioè che i pelosi distinguano solo bianco, nero e sfumature di grigio.

Anche se gli amici cani non riescono a vedere specifici colori a causa dell’assenza di alcuni ricettori della luce, possono vedere i colori giallo e blu.

Potrebbe interessarti anche: I cani non addestrati salvano i loro proprietari? Una curiosità da scoprire

Gli amici pelosi e i falsi miti: altri luoghi comuni diffusi

Alle false credenze sui cani non c’è mai fine, perché col passare del tempo, finiscono per diventare automaticamente delle verità assolute ed è difficile, poi, sradicarle dalla memoria collettiva. Vediamo, ancora, quali sono i pensieri errati su di loro.

I falsi miti sugli amici pelosi
Cane nella città (Foto Pexels – amoreaquattrozampe.it)

Tra gli 8 luoghi comuni sui cani più diffusi c’è, naturalmente, quello riguardante la loro alimentazione. Pensiero errato per molti padroni è che i cani possano mangiare come gli esseri umani.

Dobbiamo sapere che i cani possiedono un delicato sistema digestivo ed un organismo sensibile, che si danneggia facilmente. Già questa caratteristica dovrebbe farci venire dubbi.

Come affermato nuovamente dalla RSCE, gli amici pelosi possiedono l’intestino più corto, per cui risulta difficile digerire bene dei cibi complessi e ingredienti che ingeriamo noi umani.

Gli animali devono ricevere una dieta specifica adatta soltanto a loro, per evitare complicazioni e rischi pericolosi per la loro salute.

Esistono dei cibi vietatissimi per Fido che occorre obbligatoriamente conoscere se gli si vuole bene. Per ogni dubbio circa alimenti di consumo umano, si consiglia di dirlo al medico.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

I cani hanno il muso pulito rispetto alla bocca degli umani

Una notizia assolutamente falsa! Non ci sono prove scientifiche che confermino questa credenza. Secondo alcuni studi, però, i batteri presenti sulla bocca di Fido sono zoonotici, ovvero incapaci di trasmettere malattie tramite la saliva.

Allo stesso tempo, però, risultano esserci dei microrganismi nel cane capaci di farlo. Ragion per cui, è meglio evitare di baciare il cane in bocca, abitudine rischiosa anche su piccole ferite ecc…

Nel caso in cui dovesse capitare per sbaglio, si consiglia di pulirsi subito e disinfettare la propria bocca.

8 luoghi comuni sui cani: naso secco: bau è malato

Erroneamente, si tende a credere che se i cani hanno il naso secco, allora hanno la febbre e non stanno bene.

Anche quest’altra credenza è falsa, secondo la RSCE. Non è affatto un sintomo che dimostra la presenza di una malattia. Si deve usare il termometro per misurare la febbre al cane.

Lo stato del naso canino può variare a seconda della situazione e non è di certo il sintomo di un disturbo. Per qualsiasi dubbio sulla sua salute, è bene consultarsi con il proprio veterinario.

I cani devono avere cuccioli per il loro benessere

Il fatto di avere cuccioli non impedirà a quei cani di ammalarsi. Avere dei figlioletti non è sicurezza di benessere assoluto.

Anzi, la sterilizzazione dei pelosi può aiutarli a prevenire molte malattie a trasmissione sessuale e diminuire il rischio di sviluppare tumori.

Questa pratica viene intesa come una responsabilità da parte del loro proprietario, soprattutto se li si vuole proteggere da tanti rischi per ernie, cancro e altre patologie gravi.