Home Curiosita Al mare con il gatto: cosa è importante sapere per il felino

Al mare con il gatto: cosa è importante sapere per il felino

Al mare con il gatto? Possiamo andarci insieme ma occhio ad alcune regole importanti. Vediamo, qui, di cosa si tratta.

Al mare con il gatto
(Foto Unsplash)

Quando arriva l’estate, non bisogna pensare di dover lasciare il micio a casa, perché anche lui può mettersi in viaggio con noi e venire a vivere l’atmosfera del mare, se ne ha la volontà. Si può organizzare la vacanza con micio, basta informarsi bene sui luoghi dove il peloso è ammesso. Vediamo, qui, come comportarsi al mare con il gatto.

Al mare con il gatto: tutelare la salute

Durante i lunghi mesi estivi, possiamo portare con noi il felino, per farlo rilassare e vivere felice in momenti di totale relax per entrambi, ma tutto questo va fatto con piccoli accorgimenti. Continuiamo a leggere qui di seguito.

Felino rilassato al mare
(Foto Pixabay)

Appena arriva l’estate, le abitudini di tutti cambiano e si desidera andare fuori, lontano dal caldo e dallo stress della vita quotidiana. Chi possiede un micio si fa problemi, spesso, ma non c’è motivo, perché il peloso può muoversi con noi.

Se si ha intenzione di raggiungere una meta per le vacanze, basta sapersi organizzare con tutto ciò che può servire alla sicurezza e alla permanenza del felino fuori casa.

Scegliere un luogo in cui è ammessa la presenza del gatto è il primo passo per occuparsi del suo benessere. Pensando al mare, in molti credono sia poco frequente portare il micio in spiaggia, ma nulla lo vieta.

Un fattore di cui tenere conto è il clima, poiché anche il peloso può soffrire moltissimo le temperature troppo alte e il sole che picchia, come accade agli esseri umani.

Per fermarsi al mare una giornata, ad esempio, il gatto deve avere sempre a disposizione la giusta quantità di acqua pulita e fresca con cui dissetarsi, se ne ha bisogno.

Il felino, come noi, deve mantenere la sua temperatura a livelli normali e poter idratare il corpo. Quando fa troppo caldo, si può usare un panno umido sul quale può distendersi e rinfrescarsi.

É inutile ricordare che l’esposizione eccessiva ai raggi solari può creare forti danni e traumi in lui, il quale non deve mai esporsi in modo diretto, perché si rischia il colpo di calore nel gatto.

Potrebbe interessarti anche: L’aria di mare fa bene al gatto? Rispondono gli esperti

Il felino viene in spiaggia: gli accessori indispensabili

Tenere il proprio felino sotto stretto controllo in un luogo come la spiaggia, tra bagnanti e altri probabili animali, è fondamentale. Ecco quali sono gli strumenti necessari per vivere le giornate al mare in totale relax e serenità.

Il gatto sulle rocce
(Foto Unsplash)

Portare il gatto con noi anche al mare è una vera gioia ed è occasione di condividere ulteriori esperienze belle e divertenti insieme, in contesti per lui nuovi e curiosi.

Trascorrere il suo tempo col padrone, in luoghi naturali e liberi, lo farà sentire più amato e membro della famiglia che si è creata.

Indispensabile, al mare, è il guinzaglio per il micio. Prima di poter passeggiare al fianco del padrone, infatti, l’animale deve abituarsi all’uso di esso, con pazienza e tanta pratica.

In un luogo aperto a tutti, grandi e piccini, è buona norma poter gestire i movimenti del felino e riuscire a condurlo dove serve, ma soprattutto per evitare che ci sfugga via.

Lasciato completamente libero sulla spiaggia, un gatto non resiste alla tentazione di correre ovunque, disobbedendo ai richiami del suo padroncino.

Consideriamo che il peloso in un contesto ampio e sconosciuto, tende a spaventarsi con facilità, perciò segue l’istinto di scappare e lì diventerebbe difficile ritrovare le sue tracce.

L’importanza del trasportino al mare

Utilissimo in qualsiasi luogo e contesto lontano dalla casa, il trasportino è uno strumento essenziale per muoversi con ogni razza felina. Questo perché non si tratta solo di un mezzo di trasporto per lui, ma di un mezzo sicuro e di protezione.

Ogni gatto ha bisogno del trasportino giusto, che gli dia la possibilità di muoversi senza troppe restrizioni e panico, in cui possa respirare bene.

Nel trasportino del gatto, poi, si possono inserire quegli oggetti preferiti, come un giochino o la sua copertina, magari con l’odore del padrone, in modo tale da rassicurarlo e tenerlo buono durante un viaggio.

Seguendo queste semplici regole di viaggio, il felino potrà vivere una intensa e serena vacanza insieme al suo umano, senza temere nulla e ricevendo delle piacevoli sensazioni.