Home Curiosita Come nascono le farfalle: cosa è importante sapere sugli insetti

Come nascono le farfalle: cosa è importante sapere sugli insetti

Come nascono le farfalle? Una domanda a cui non tutti sanno dare una risposta. Scopriamo questa, e tante altre curiosità, in questo articolo.

Come nascono le farfalle
(Foto Unsplash)

Le farfalle figurano, davvero, tra le creature viventi più affascinanti e interessanti in natura. La loro vita, infatti, risulta essere incredibilmente dinamica e molte caratteristiche della loro nascita e crescita non sono note a tutti. Vediamo di conoscere, allora, come nascono le farfalle e altre incredibili curiosità.

Come nascono le farfalle: il ciclo vitale

Crescita, sviluppo e trasformazione. Sono le tappe essenziali della vita di una farfalla, fatta di diversi passaggi importanti. Ma come avviene, quindi, la loro riproduzione? Approfondiamo, più avanti, un curioso tema riguardante questi splendidi insetti.

Le farfalle e la loro nascita
(Foto Pexels)

É così emozionante vedere volare davanti a noi una farfalla, insetto libero e dalle forme diverse e i colori affascinanti, che non si pensa mai a quale sia la sua vita insieme a noi.

Sorprenderà sapere che il ciclo vitale delle farfalle è un processo molto interessante, un vero miracolo della natura.

Prima di trasformarsi in una farfalla adulta, questo splendido insetto vive alcune fasi fondamentali, come leggeremo più avanti nell’articolo.

Dobbiamo sapere che anche le farfalle, come tanti insetti e animali, si riproducono e ciò avviene in due fasi: il corteggiamento e l’accoppiamento.

Corteggiamento e accoppiamento

É il maschio ad iniziare il corteggiamento, iniziando una meravigliosa danza di volteggi nell’aria oppure restando fermo sui rami dell’albero.

In entrambe le condizioni, l’esemplare maschio rilascia dei feromoni che devono raggiungere la femmina la quale, anche lei, emetterà i feromoni proprio per essere trovata, lontanissima, dal suo caro corteggiatore.

Nell’attimo in cui il maschio raggiunge la femmina, inizierà a sbattere le sue ali sulle antenne di lei, con il fine di rilasciarle piccolissime scaglie di feromoni.

Con questa pratica, termina la fase del corteggiamento tra i due e può iniziare quella dell’accoppiamento.

Avendo gli organi riproduttivi nel proprio addome, le farfalle si riproducono unendo le punte, a vicenda, restando ognuna dalla parte opposta.

A questo punto, l’esemplare maschio introduce il suo organo, liberando lo sperma, il quale sarà il fertilizzante per le uova che si creeranno nella femmina.

Come nascono le farfalle: da uovo a farfalla adulta

Dopo l’accoppiamento, l’esemplare femmina lascia un numero infinito di uova su steli, fiori, rami e frutta delle piante, che diverranno i loro nidi.

In base alla specie di appartenenza, la farfalla può vivere anche 9 mesi o 1 anno; altre farfalle vivono di meno, tra i 5 e i 7 giorni. Le farfalle subiscono una vera metamorfosi per divenire tali.

All’inizio, l’uovo può avere una forma sferica, ovale o allungata ed assumere vari colori come bianco, grigio, nero, sempre in base alla sua specie. Quando si schiude, cresce la larva che cambia in poco tempo.

Ora, aumentando le sue dimensioni e il livello di ormoni, la larva inizia a creare la crisalide con la sua seta, con le foglie o con i rami. Una volta pronta, la pupa, cioè la larva in mutazione, vi si introdurrà per cambiare tutti i suoi tessuti e lo scheletro.

Nei giorni pieni di luce e di buone condizioni climatiche, la crisalide potrà rompersi e ne uscirà la farfalla adulta, la quale impiegherà tra le 2 e le 4 ore per iniziare a volare.

Nel frattempo, questa dovrà far entrare in circolo alle sue estremità i fluidi, innervare e dispiegare le ali e permettere all’esoscheletro di indurirsi. Quando sarà pronta, la farfalla potrà volare via, alla ricerca del suo compagno.

Potrebbe interessarti anche: Farfalla e falena: come distinguerle e che caratteristiche hanno

Le farfalle e la loro vita: altre curiosità

Oltre a vivere un fantastico processo di crescita e accoppiamento, le farfalle sono curiose anche sotto altri aspetti essenziali della loro breve (o lunga) esistenza. Continuiamo a leggere qui.

Il ciclo vitale delle farfalle
(Foto Pixabay)

Abbiamo visto come sia intensa e veloce la vita delle farfalle, alla continua ricerca di un compagno con cui creare altra vita, tra un cambiamento e l’altro.

Questi colorati e incantevoli insetti vivono negli ambienti molto caldi, preferibilmente con belle temperature primaverili.

Esistono centinaia di specie (e sottospecie) di farfalle nel mondo e si possono trovare davvero ovunque.

É più facile incontrare le farfalle nei luoghi ricchi di verde, immerse nella natura più viva.

Cosa mangiano

In questi habitat, gli insetti possono nutrirsi con più facilità e vivere al sicuro, deponendo le loro uova lontano da molti pericoli.

Ma cosa mangiano, di preciso, le farfalle? Un’altra domanda di cui è interessante parlare.

Queste si cibano, per lo più, del nettare di qualsiasi fiore ma anche di rami, frutta e fiori, in grande quantità. Alcune specie, inoltre, possono nutrirsi anche di altre farfalle.